Carabinieri: associazione finalizzata al traffico di stupefacenti in provincia di Catanzaro, eseguite misure cautelari nei confronti di 11 persone

CATANZARO. Questa mattina, in Guardavalle, Isca sullo Ionio, Montepaone, Gasperina, Montauro, Monasterace, Serra San Bruno, Mugnano di Napoli, Torino e Bordighera, i Carabinieri della Compagnia di Soverato, supportati in fase esecutiva da quelli dei Comandi territorialmente competenti, hanno eseguito tre distinte ordinanze di misure cautelari, emesse dal G.I.P. del Tribunale di Catanzaro e dai G.I.P. del Tribunale per i minorenni di Catanzaro e di Reggio Calabria su richiesta delle rispettive Procure (DDA di Catanzaro e Procure della Repubblica per i Minorenni di Catanzaro e Reggio Calabria) nei confronti complessivamente di 11 soggetti indagati, rispettivamente, dei delitti di “associazione finalizzata al traffico di stupefacenti” e “detenzione e cessione di sostanze stupefacenti del tipo hashish e marijuana”.

I Carabinieri in azione

In particolare, degli 11 indagati, quattro sono raggiunti dalla misura di custodia cautelare in carcere, altri quattro sono destinatari della misura degli arresti domiciliari e, per gli indagati minorenni, due da collocare presso Comunità Ministeriali per i Minorenni e uno presso Istituto Penale per i Minorenni di Catanzaro.

Gli elementi indiziari acquisti hanno riguardato un presunto sodalizio dedito al traffico di stupefacenti, del tipo marijuana e hashish, con piazze di spaccio in luoghi pubblici dei Comuni del soveratese, canali di approvvigionamento dello stupefacente, in Guardavalle e Serra San Bruno, e luoghi di occultamento collocati in 4 depositi siti in Isca sullo Ionio, Petrizzi, Serra San Bruno e Montepaone.

Un momento dell’operazione dei Carabinieri

Il presunto coinvolgimento di soggetti minorenni nella vicenda investigata è stato ricostruito attraverso una sinergica collaborazione tra la Procura Distrettuale di Catanzaro ed i diversi uffici di Procura minorili territorialmente competenti, nella logica di garantire un sempre maggiore coordinamento che possa favorire l’emersione di forme di devianza minorile, intervenendo il più precocemente possibile sui contesti socio familiari che favoriscono l’avvicinamento di minori a circuiti delinquenziali anche in forma organizzata.

L’indagine, condotta dal NORM CC di Soverato, è stata avviata a seguito di una perquisizione veicolare, eseguita il 1° gennaio 2022 nel parcheggio di un centro commerciale di Montepaone, a carico di due soggetti, trovati in possesso di 840 euro e di 5 grammi di marijuana, e si è sviluppata con l’ausilio di attività tecniche, la cui attività di riscontro ha consentito di procedere all’arresto in flagranza di reato di quattro soggetti, al sequestro di 148 kg. di marijuana e 2,9 kg. di hashish, e di registrare momenti di tensione, connessi all’ammanco di sostanza stupefacente e agli adempimenti relativi alla consegna dei proventi della cessione dello stupefacente.

Associazione finalizzata al traffico di stupefacenti in provincia di Catanzaro, eseguite misure cautelari nei confronti di 11 persone

Contestualmente, all’esecuzione delle misure cautelari, viene eseguito il sequestro preventivo di un’autovettura in uso a un indagato.

Il procedimento per le ipotesi di reato è attualmente nella fase delle indagini preliminari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore