Carabinieri: controlli dei N.A.S. e N.I.L nelle attività commerciali di Anzio

ROMA. Continuano i controlli alle attività commerciali del territorio da parte dei Carabinieri della Compagnia di Anzio, congiuntamente ai militari del Nucleo Antisofisticazione e Sanità e del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Roma.

Nella scorsa mattinata, sono stati controllati due bar, uno ad Anzio ed uno nella frazione di Lavinio Lido di Enea.

Controlli dei Carabinieri di Anzio

In entrambe le circostanze sono state riscontrate alcune irregolarità.

Nel primo caso, durante l’accertamento, è emerso che un dipendente era impiegato senza il regolare contratto di lavoro.

Di conseguenza al titolare è stata inflitta la sanzione amministrativa di 3600 €, ai sensi dell’art. 36 bis c. 7 del D.L. 223/2006 e la sanzione accessoria di 2500 € con conseguente sospensione dell’attività lavorativa.

Inoltre, il datore di lavoro dovrà assumere il dipendente con un contratto regolare della durata di almeno tre mesi.

Contestualmente, i Carabinieri del N.A.S. hanno inflitto una sanzione amministrativa dell’importo complessivo di 2400 € per alcune irregolarità strutturali riscontrate e per la mancata tracciabilità degli alimenti posti in vendita, ai sensi dell’art. 6 del D. Lgs. 193/2007.

I Carabinieri in azione

Durante il secondo controllo, invece, è stata riscontrata la presenza di diverse telecamere all’interno del luogo di lavoro, installate senza la preventiva autorizzazione all’Ispettorato Territoriale del Lavoro di Roma, come previsto dall’art. 4 della L. 300/1970.

Inoltre, anche in questa circostanza, sono state riscontrate alcune anomalie strutturali, come l’assenza del locale spogliatoio, previsto per i lavoratori dipendenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore