Carabinieri: denunciate cinque persone che lavoravano presso un’azienda ovina e caprina. Trovati e sequestrati anche sei maialini vietnamiti

CARINOLA (CASERTA). I Carabinieri del Reparto Territoriale di Mondragone, unitamente a quelli della Stazione di Carinola (CE) e a personale tecnico della società di fornitura di energia elettrica “ENEL” e della ASL, Servizio Veterinario – Sanità Animale di Caserta, nel corso di mirati controlli volti a prevenire e reprimere la commissione di reati contro il patrimonio e l’individuazione di allevamenti abusivi hanno deferito in stato di libertà tre persone, ritenute responsabili di furto di energia elettrica, abusivismo edilizio e violazione della direttiva europea sull’identificazione e registrazione dei suini.

I militari dell’Arma, presso quella frazione Casanova, hanno proceduto al controllo di un’azienda ovina – caprina, con attività all’aperto, riscontrando il furto aggravato di energia elettrica, atteso l’indebito utilizzo dell’energia prelevata attraverso un cavo connesso fraudolentemente ad un contatore installato presso un immobile adiacente e di proprietà comunale.

Nei campi

Gli immediati accertamenti hanno altresì permesso di riscontrare l’abusivismo edilizio realizzato all’interno della predetta azienda attraverso la presenza di tre manufatti costruiti in assenza di qualsivoglia titolo abilitativo.

Inoltre, i militari dell’Arma hanno proceduto ad elevare una sanzione amministrativa pecuniaria, di € 7.000,00, per il mancato rispetto della direttiva europea sull’identificazione e registrazione dei suini, poiché presso l’azienda sono stati trovati sei maialini vietnamiti senza la prescritta autorizzazione sanitaria.

I maialini vietnamiti

I piccoli suini sono stati affidati ad una ditta autorizzata al recupero di animali.
Nella circostanza sono stati sottoposti a sequestro probatorio due manufatti edili e una tettoia della superfice totale di 200 mq. circa.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore