Carabinieri: il Generale Pietro Salsano, Comandante della Legione Calabria in visita allo Squadrone Eliportato

Vibo Valentia. Il Comandante della Legione ha fatto visita ai Cacciatori ed ai Cinofili dello Squadrone Eliportato.

Nel corso della visita ha premiato i militari protagonisti della cattura di un latitante mafioso.

L’intervento del Generale Salsano

In particolare, gli encomi sono stati consegnati al Comandante e ai Carabinieri del Nucleo Investigativo, a quelli della Sezione Operativa della Compagnia di Serra San Bruno e al Comandante dello Squadrone Eliportato ed ai suoi Cacciatori.

Un lavoro di squadra di grande spessore e valore sinergico – ha sottolineato il Generale – tra Squadrone Eliportato e Carabinieri del Provinciale di Vibo Valentia, uniti dalla stessa causa: la lotta alla Criminalità Organizzata.

Tutti schierati

Il Comandante della Legione, oltre ad evidenziare quelle che sono le attività di polizia giudiziaria, ha messo in risalto anche le attività svolte distintamente “…siete in grado di svolgere un lavoro autonomo assolutamente importante ed insostituibile in favore della collettività e sono sicuro che, insieme, faremo sempre di più e meglio”.

Al termine della cerimonia, il Vice Comandante della Legione, Colonnello Francesco IACONO, ha presentato – al Generale SALSANO – il Maresciallo Gaudioso, del Comando Provinciale di Reggio Calabria, e l’Appuntato Poli Cappelli, dei Cacciatori, che hanno consegnato al Generale la Coppa di Primo Team classificatosi come Legione Carabinieri Calabria a livello nazionale nella gara “combinata pistola-carabina” disputatasi a Roma il mese scorso, presso la Scuola Carabinieri di Perfezionamento al Tiro in occasione del 50° anniversario dalla sua fondazione.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore