Carabinieri: proseguono le attività di controllo alla Stazione Termini. In un’operazione interforze 7 le persone arrestate e 15 le denunciate

ROMA. Ancora una maxi operazione straordinaria di controllo interforze a tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica presso la Stazione Termini, a Roma, e nelle zone limitrofe.

I controlli dei Carabinieri nell’area di Termini

Sette i soggetti arrestati (3 per violazione della legge  sugli stupefacenti e 4 per furto), 15 i denunciati e oltre 4.600 le persone controllate.

Così come analizzato in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica presso la Prefettura capitolina, in linea con le direttive emanate dal Ministro dell’Interno, e nel conseguente Tavolo Tecnico presso la Questura di Roma, nei giorni scorsi, sono stati effettuati servizi interforze di ordine e sicurezza pubblica nell’area della Stazione di Roma Termini.

È stato impiegato ingente personale appartenente alla Polizia di Stato, all’Arma dei Carabinieri, alla Guardia di Finanza, alla Polizia Locale Roma Capitale e all’Esercito Italiano al fine di innalzare il livello di sicurezza dell’area del principale scalo ferroviario romano e, in ogni caso, aumentarne la percezione tra i cittadini.

I controlli dell’Arma con unità cinofile

I servizi, come sempre, sono stati disposti al fine di verificare e controllare eventuali irregolari ivi presenti, contrastare l’abusivismo, nonché prevenire e reprimere fenomeni legati allo spaccio di droga e ai reati predatori, ed effettuare controlli amministrativi capillari nei confronti dei numerosi esercizi commerciali presenti in zona.

Nel corso dei serrati controlli effettuati dalle Forze dell’Ordine, concentrati tra le due principali arterie di collegamento di via Giolitti e via Marsala e Piazzale dei Cinquecento, sono state identificate 4.673 persone; controllati, inoltre, 2.376 veicoli e 11 esercizi pubblici.

Analoghi servizi proseguiranno anche oggi e nei prossimi giorni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore