Carabinieri: Riproduzioni di armi “Soft Air” e dosi di droga sequestrati a Roma, 14 persone arrestate

ROMA. I Carabinieri del Comando Provinciale di Roma hanno eseguito una serie di controlli contro il traffico di droga nei quartieri centrali e periferici della Città. Questi controlli hanno portato all’arresto, d’intesa con la Procura della Repubblica di Roma, di 14 persone gravemente indiziate di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Gli oggetti sequestrati

Nel quartiere Collatino, in via Pisino, un uomo a bordo di uno scooter non si è fermato all’alt dei Carabinieri del Nucleo Radiomobile e ha continuato la fuga a piedi dopo aver abbandonato il mezzo in strada. Le immediate indagini dei Carabinieri hanno consentito di rintracciare l’uomo, 56enne italiano, già noto alle forze dell’ordine, nella propria abitazione dove i militari hanno trovato fedeli riproduzioni di armi “Soft Air”, di un fucile AK47 e una pistola Glock19, entrambe prive di tappo rosso, insieme ad un panetto di hashish di 460 grammi e 140 grammi di marijuana. Inoltre, durante la perquisizione sono stati trovati 3100 euro in banconote false. I Carabinieri, d’intesa con la Procura della Procura della Repubblica, hanno arresto l’uomo e lo hanno accompagnato presso le aule dibattimentali di Piazzale Clodio dove è stato convalidato l’arresto.

Gli stessi Carabinieri del Nucleo Radiomobile, in via Pietro Romualdo Pirotta, hanno arrestato un 53enne italiano, sorpreso a bordo della propria moto in possesso di 249 dosi di cocaina. Da un controllo più approfondito, esteso nell’abitazione dell’uomo, i Carabinieri hanno rinvenuto ulteriori 689 dosi di cocaina, materiale per il confezionamento delle dosi e un fucile beretta, denunciato rubato nel 2022.

Nel quartiere Nomentano, in via Morgagni, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno fermato un’autovettura con a bordo un cittadino romeno trovato in possesso di 7 dosi di crack e 6 dosi di cocaina, insieme a 135 euro, ritenuti provento di attività illecita. Sempre i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma, in via delle Palme, hanno arrestato un 35enne romano, sottoposto agli arresti domiciliari, sorpreso alla guida di una moto in possesso di alcune dosi di cocaina e crack.

Altre 6 persone italiane, tra cui una donna, in distinte operazioni, sono state arrestate dai Carabinieri della Compagnia di Roma Montesacro, gravemente indiziate del reato di spaccio e produzione di sostanze stupefacenti, dopo essere state trovate in possesso di 34 dosi di cocaina, 3 dosi di hashish e tre piantine di marijuana.

Al Quarticciolo, invece, i Carabinieri della Compagnia di Roma Casilina hanno sequestrato ben 57 dosi di cocaina, 22 dosi di crack e oltre 500 euro in contanti, ritenuti provento di attività illecita arrestando 5 persone straniere, senza fissa dimora e con precedenti, sorprese in distinte operazioni mentre cedevano, in cambio di denaro, alcune dosi di sostanze stupefacenti.

Tutti gli arresti sono stati convalidati. Si precisa che i procedimenti versano nella fase delle indagini preliminari, per cui gli indagati sono da ritenersi innocenti fino ad eventuale sentenza definitiva.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore