Difesa: il ministro Guido Crosetto in Lettonia per trascorrere la vigilia di Natale con i militari impegnati nell’Operazione “Baltic Guardian”

RIGA (LETTONIA). Il ministro della Difesa Guido Crosetto si è recato, oggi, nella Base militare di Camp Adazi in Lettonia per incontrare le donne e gli uomini del Task Group Baltic, il contingente militare italiano impegnato nell’Operazione “Baltic Guardian”, missione di Enhanced Forward Presence sul fianco Est dei Paesi della NATO.

L’arrivo del ministro della Difesa, Guido Crosettoa Camp Adazi  in Lettonia

Al suo arrivo, dopo aver passato in rassegna le bandiere degli Stati presenti e ricevuto gli onori dalla Compagnia di formazione di Bersaglieri, Crosetto ha partecipato alla “cerimonia della candela” deponendo una candela in omaggio ai Caduti delle Forze Armate lettoni.

Un momento della cerimonia della candela

“Il sacrificio di chi serve il Paese, per garantire sicurezza, libertà e democrazia è un sacrificio nobile di cui beneficiamo tutti. Vi sono grato e vi porto la riconoscenza dello Stato”, ha detto il ministro, rivolgendosi alle donne e agli uomini del Contingente italiano schierato nel Paese baltico nel Task Group Baltic con i quali ha voluto trascorrere la vigilia di Natale.

Durante la sua visita, Crosetto ha avuto l’occasione di incontrare il suo omologo della Lettonia, Andris Spruds.

A sinistra il ministro della Difesa lettone Andris Spruds con il ministro Guido Crosetto

“E’ stato – ha commentato il ministro – un proficuo incontro in cui ho sottolineato il contributo dell’Italia sul Fianco Est, condiviso valutazioni e ricevuto ringraziamenti per il lavoro del nostro contingente. Lavoreremo insieme per sinergie anche nell’industria della Difesa”.

Il contingente italiano, impiegato in Lettonia, ha il compito di contribuire alla deterrenza e difesa da eventuali azioni ostili sul Fianco Est dell’Alleanza atlantica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore