Difesa: incontro ministro Guido Crosetto con la delegazione giapponese dello Standing Committee on National Security, House of Representatives. Si è parlato del Global Combat Air Programme

ROMA. Il ministro della Difesa, Guido Crosetto ha incontrato, oggi a Roma, la delegazione giapponese dello Standing Committee on National Security, House of Representatives, guidata dal presidente Makoto Oniki.

Il ministro della Difesa, Guido Crosetto con Makoto Oniki, presidente dello Standing Committee on National Security, House of Representatives del Giappone

“La sicurezza dei nostri Paesi – ha detto il ministro – dipende dalla capacità di agire in modo coordinato con strategie condivise. Le sfide globali e le criticità future impongono un’azione coesa perché dialogo e diplomazia sono il presupposto essenziale per la pace”.

Nel lungo e cordiale colloquio si è parlato della cooperazione tra Italia e Giappone e, in particolare, sul Global Combat Air Programme (GCAP) a cui partecipa anche la Gran Bretagna.

Il Programma GCAP prevede il contributo di Giappone, Italia e Regno Unito

E’ un programma per un nuovo velivolo di sesta generazione con rilevanti ricadute per la sicurezza e lo sviluppo tecnologico, oltre che nel campo della ricerca e innovazione nel settore aerospaziale e della Difesa.

Durante l’incontro è emersa anche la comune volontà di rafforzare la collaborazione nell’ambito dell’industria della Difesa.

Lo scorso 30 giugno il ministro Crosetto aveva incontrato l’omologo britannico e il vice ministro della Difesa giapponese per rafforzare il partenariato e il programma GCAP, il cui Memorandum of Cooperation (MoC) tra i tre Paesi è stato firmato lo scorso 16 dicembre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore