Difesa: Minardo, la “cybersicurezza deve viaggiare anche sul mare”

ROMA. “La cybersicurezza deve viaggiare anche sul mare, ed è dunque indispensabile una stretta collaborazione tra tutti gli attori civili e militari, pubblici e privati, per garantire la libera e sicura circolazione del traffico marittimo” così Nino Minardo, Presidente della Commissione Difesa della Camera dei Deputati, che oggi nella sede di Confitarma ha incontrato Mario Mattioli e Luca Sisto, rispettivamente Presidente e Direttore generale della Confederazione italiana armatori.

Un momento dell’incontro di oggi

Ai vertici dell’associazione di categoria dell’industria italiana della navigazione il Presidente della Commissione Difesa di Montecitorio ha evidenziato che “i recenti attacchi informatici su scala mondiale dimostrano che non c’è aspetto della vita del Paese che si possa considerare immune rispetto alle violazioni digitali. In quest’ottica siamo chiamati a fronteggiare il grave rischio di intrusioni informatiche nei sistemi di gestione dei traffici marittimi innalzando i livelli di sicurezza”.

“Mari più sicuri sono un obiettivo strategico imprescindibile che richiedono ampia disponibilità alla collaborazione da parte della marina mercantile alle preziose attività svolte dalla Marina Militare” ha concluso il Presidente della Commissione Difesa di Montecitorio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore