Difesa: Minardo, su GCAP impegno su investimenti, tempi ed equilibri

ROMA. “Il Global Combat Air Programme è una sfida strategica, militare e tecnologica, uno sforzo ambizioso per acquisire un vantaggio operativo e competitivo. Ecco perché è indispensabile un impegno comune di tutti i partner su investimenti, tempi ed equilibri”.

Ad affermarlo il Presidente della Commissione Difesa Nino Minardo durante un incontro con una delegazione della Commissione Difesa della Camera dei Comuni del Regno Unito.

Rappresentazione grafica dei caccia di sesta generazione in fase di sviluppo nell’ambito del Programma multinazionale GCAP

Nel corso dell’incontro con il Presidente della Defence Committee Jeremy Quin e con gli altri membri della delegazione del Parlamento britannico, Minardo ha richiamato l’impegno finanziario di 8,5 mld fino al 2037 dell’Italia su GCAP e ha ricordato i prossimi passaggi cruciali per il programma: la definizione del Joint Venture Agreement nei prossimi mesi del 2024 e la incorporazione della Joint Venture Industriale entro la fine del 2024.

Un momento dell’incontro

“La definizione della Joint Venture industriale – ha detto ancora il Presidente della Commissione Difesa – è uno sforzo che richiederà particolare sensibilità e disponibilità a collaborare e condividere per assicurare una divisione paritaria tra i partner italiani, britannici e per poter pensare ad eventuali aperture a collaborazioni con altri paesi che in ogni caso dovranno essere valutate e decise congiuntamente” ha concluso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore