Difesa: prosegue l’intervento delle Forze Armate a supporto della popolazione colpita dall’eccezionale ondata di maltempo

ROMA. Elicotteri, natanti, mezzi di trasporto e unità del Genio per il ripristino delle viabilità.

Questi alcuni degli assetti messi in campo dalla Difesa, in coordinamento con la Protezione Civile, a supporto della popolazione di Emilia Romagna e Marche, regioni fortemente colpite in queste ore dal maltempo.

Prosegue l’ondata di maltempo in Emilia Romagna e nelle Marche

A seguito degli eventi meteorologici che si stanno verificando, arrecando gravi danni e mettendo a rischio la vita delle popolazioni coinvolte, il Ministro della Difesa, Guido Crosetto, ha disposto già dalla serata di ieri di dare la massima assistenza a tutte le prefetture che lo richiedano.

Il Ministro Crosetto è costantemente informato sull’evoluzione dei fatti dalla Sala Operativa del Comando Operativo di Vertice Interforze, che dirige le operazioni.

In particolare, Esercito, Marina Militare, Aeronautica Militare e Arma dei Carabinieri, sono intervenuti con uomini e mezzi tra i quali, plotoni pubbliche calamità, velivoli a pilotaggio remoto, gommoni e personale specialista. Sono stati messi a disposizione anche equipaggiamenti per gli sfollati.

L’intervento delle Forze Armate a supporto della popolazione colpita dall’eccezionale ondata di maltempe

A Lugo, su richiesta della Prefettura di Ravenna, è stata allestita un’area per la ricezione delle persone evacuate presso il palazzetto dello sport.

Fin dalle prime ore dell’emergenza maltempo, gli assetti della Difesa sono stati impiegati per prestare soccorso alle persone in pericolo di vita.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore