Esercito: a Pesaro celebrati i 20 anni del nuovo 28° Reggimento “Pavia”. Unica Unità di comunicazione operativa della Difesa

Di Marco Petrelli

PESARO (nostro servizio). Sono stati celebrati, ieri, a Pesaro i 20 anni del nuovo 28° Reggimento “Pavia”, unica Unità di comunicazione operativa della Difesa, che ha sede nella città marchigiana.

“I primi 20 anni del 28° Reggimento Comunicazioni Operative Pavia” è il nome della cerimonia tenutasi nell’alusfera di Piazza del Popolo, di fronte al Palazzo comunale in presenza del Prefetto Emanuela Saveria Greco e del presidente del Consiglio comunale Marco Perugini.

Protagonista, sul palco, il Reggimento con il suo Comandante, Colonnello Antonio Di Leonardo nelle cui mani, al termine della cerimonia, è stato consegnato un attestato di riconoscenza con la seguente motivazione:

L’intervento del Colonnello Antonio Di Leonardo

“Uno dei Reggimenti più antichi e decorati d’Italia che oggi rappresenta a pieno titolo una eccellenza nell’ambito delle Forze Armate oltre che nelle organizzazioni internazionali alle quali la Difesa Italiana fornisce il proprio contributo nell’ambito delle operazioni fuori dai confini nazionali. Tale prestigiosa Unità celebra, orgogliosamente, la sua presenza ventennale sul territorio, proprio nel 2024, anno in cui Pesaro è Capitale italiana della Cultura, suggellando un legame profondo tra il reggimento e la città che lo ospita“.

Vent’anni di 28° perché è dal 2004 che il “Pavia” ha assunto l’attuale funzione di unità di comunicazione operativa ospitando, dal 2019, alla Caserma “Aldo Del Monte” anche gli studi di Radio Esercito.

Gli speaker di Radio Esercito

La lunga storia del “Pavia” si intreccia con quella d’Italia unita: Terza Guerra d’Indipendenza, due conflitti mondiali, l’eroico sacrificio dei suoi Fanti ad El Alamein accanto ai Paracadutisti della Folgore.

Il Sacrario militare italiano di El Alamein (COPYRIGHT Commissariato Generale per le Onoranze ai Caduti)

Poi, nel dopoguerra Centro Addestramento reclute (CAR) fra i maggiori in Italia, con le unità dipendenti di Fano (Battaglione “Macerata”) e di Falconara Marittima (Battaglione “Venezia”).

Un pezzo importante di storia italiana, dunque, incastonato in una Pesaro che negli anni ha assistito alla trasformazione del Reggimento da reparto di leva ad unità con il prestigioso e delicato incarico di comunicazione operativa.

Ricevendo l’attestato di riconoscenza, il Comandante Antonio Di Leonardo ha definito l’antico centro marchigiano città fantastica, evidenziando il legame ormai profondo fra il “Pavia” ed il tessuto socio-economico e la promozione del patrimonio artistico e culturale.

Al partecipato evento, il pubblico ha potuto ammirare il video realizzato dagli uomini e dalle donne del Reggimento che ricostruisce attività passate e presenti del reparto in Italia e nei tanti Teatri Operativi nei quali il 28° “Pavia” ha operato ed opera.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore