Esercito, abilitazione al lancio con il paracadute per 127 Allievi Marescialli del XIX corso “Saldezza”

Viterbo. Si è conclusa per 127 Allievi Marescialli del XIX corso “Saldezza” l’abilitazione al lancio con il paracadute ad apertura automatica, condotto dal Centro Addestramento Paracadutismo (CAPAR) di Pisa.

A giugno l’attività ha visto i futuri comandanti di plotone dell’Esercito costantemente seguiti dal personale qualificato del Centro Addestramento Paracadutismo: tre settimane di accurata preparazione fisica e di addestramento tecnico specifico alle quali va aggiunta la settimana dedicata agli aviolanci veri e propri.

Due Allievi Marescialli si preparano al lancio

A Pisa ed a Tarquinia (non lontano dalla sede della prima Scuola Militare di Paracadutismo italiana) gli allievi Marescialli e i rispettivi comandanti hanno effettuato i previsti lanci da aeromobili dell’Aeronautica Militare e dell’Aviazione dell’Esercito.

Allievi Marescialli in addestramento

Questo mese di luglio è molto intenso per tutti gli allievi Marescialli della Scuola Sottufficiali dell’Esercito, impegnati con l’Esercitazione “Una Acies 2018”. In “un’unica schiera” hanno partecipato a una serie di attività volte a standardizzare le capacità operative di uomini e donne della Forza Armata appartenenti a diverse categorie.

Gli allievi Marescialli si lanciano da un aereo

Insieme agli Ufficiali del 197° corso “Tenacia” della Scuola di Applicazione dell’Esercito, i futuri Marescialli del XIX e del XX corso “Certezza” si sono addestrati per acquisire un comune bagaglio di conoscenze, indispensabile premessa per un futuro professionale all’insegna dell’efficacia e dell’efficienza. Un ciclo di attività, essenzialmente pratiche, finalizzate a dotarli degli strumenti professionali idonei al ruolo di junior leader che andranno a ricoprire nell’ambito delle unità dell’Esercito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore