Esercito Italiano: giurano i Volontari in ferma prefissata del 4° Blocco 2019

Roma. Nei giorni scorsi, presso i Reggimenti addestrativi 17° RAV “Acqui”, 80° RAV “Roma” e 85° RAV “Verona”, al cospetto delle rispettive Bandiere di Guerra, hanno prestato giuramento solenne i Volontari in Ferma Prefissata di un anno (VFP-1) dell’Esercito Italiano, appartenenti all’ultima aliquota del 4° blocco 2019.​

Le cerimonie, che sono state condotte nel pieno rispetto delle norme vigenti per il contrasto e contenimento da COVID 19, hanno visto la partecipazione, oltre ai giovani volontari schierati che si apprestavano a condividere la solennità di questo giorno indelebile, di una rappresentanza composta esclusivamente da militari effettivi agli Istituti di formazione.​

Reparti schierati

I Comandanti dei reggimenti addestrativi, rivolgendosi ai giurandi hanno evidenziato, ciascuno nell’ambito della propria allocuzione, l’importanza del giuramento soffermandosi sui valori sui quali si fonda la dimensione etica della nostra identità di Soldato e grazie ai quali il Giuramento di fedeltà trova fondamento: la lealtà, la generosità, lo spirito di servizio, il senso di responsabilità, l’onore militare.​

Cariche di significato sono state le esortazioni, indirizzate ai giovani Soldati, dal Generale di Divisione Massimo Mingiardi, dal Generale di Brigata Stefano Scanu e dal Generale di Brigata Angelo Minelli che hanno presenziato, rispettivamente, le cerimonie di Verona, Cassino e Capua.​

Il solenne LO GIURO!!!

Gli Ufficiali Generali, nell’augurare buona fortuna agli uomini e alle donne del 4° blocco 2019, hanno ricordato loro che lo “status militare”, acquisito con la scelta consapevole e impegnativa del giuramento, vincola tutto il personale con “le stellette” al rispetto dei valori più alti della militarità quali leali e coscienziosi servitori dello Stato. I Volontari del 5° scaglione del 4° Blocco 2019, il prossimo 19 aprile, lasceranno gli istituti di formazione per raggiungere le Unità della Forza Armata dislocate su tutto il territorio nazionale.​

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore