Esercito: passaggio di consegne al Battaglione Servizi e supporto dell’IT NCC LAND

ERBIL (IRAQ). Si è svolta nei giorni scorsi, presso il Comando della missione italiana “Prima Parthica” nel Kurdistan iracheno, alla presenza del Console d’Italia ad Erbil, Dott. Michele Camerota e il Comandante di Italian National Contingent Command Land (IT NCC-L), Colonnello Daniele Pisani, la cerimonia di avvicendamento, tra il Tenente Colonnello Giovanni Patti, cedente, e il Tenente Colonnello Michele Rinaldi, subentrante, al comando del Battaglione Servizi e Supporto dell’IT NCC-L.

Il Colonnello Pisani passa in rassegna lo schieramento

 

Durante la cerimonia, il solenne passaggio del vessillo ha sancito formalmente il trasferimento di autorità tra i due Ufficiali.

Un momento del passaggio del vessillo

Il Battaglione Servizi e Supporto, alle dipendenze del Comandante del Contingente, attualmente su base 6° Reggimento bersaglieri di Trapani, è costituito prevalentemente da militari dell’Esercito Italiano e dell’Aeronautica Militare, con lo scopo di fornire supporto logistico e sanitario a tutte le unità delle Forze Armate italiane schierate in Iraq.

Schieramento del Battaglione Servizi e Supporto

Alla cerimonia hanno partecipato le rappresentanze delle componenti dipendenti dell’IT NCC-L. Il Colonnello Daniele Pisani, nel suo intervento, ha rivolto note di ringraziamento al Tenente Colonnello Giovanni Patti, oltre che per i lusinghieri risultati conseguiti, anche per il supporto dato alla missione, alla propria azione di comando e al contributo d’immagine alla Forza Armata. Al termine dell’allocuzione il Comandante ha rivolto al Tenente Colonnello Michele Rinaldi, i migliori auspici per un prosieguo di successo della missione.

Il Colonnello Daniele Pisani durante il suo intervento

Sono stati mesi ricchi di soddisfazioni e di successi. Se il battaglione, in questo periodo, ha dimostrato il suo valore e l’elevatissima qualità del suo operare, il merito, credetemi, è soprattutto vostro, uomini e donne del battaglione servizi e supporto, siete stati professionisti di altissimo valore e dallo spirito di servizio davvero straordinario. Nessun grazie, ma il mio convinto e sentito riconoscimento ad una magnifica unità di soldati guidati da obiettivi comuni”, sono le parole espresse dal Tenente Colonnello Patti nel discorso di commiato nel corso della cerimonia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore