Esercito: scambio internazionale di Ufficiali frequentatori tra la Forza Armata italiana e quella francese

ROMA. Si è concluso uno scambio internazionale di Ufficiali frequentatori tra l’Esercito Italiano e l’Esercito Francese (Armée de Terre).

Questa consolidata iniziativa, parte del “Piano di cooperazione Italia – Francia 2023” e del programma europeo Erasmus per la mobilità degli studenti universitari, ha visto la partecipazione di tre Sottotenenti del 202° Corso “Onore” provenienti dalle armi di Fanteria e delle Trasmissioni.

Sottotenenti impegnati in attività di difesa di centro abitato

Dal mese di settembre scorso, i giovani Ufficiali hanno frequentato l’École Spéciale Millitaire de Saint-Cyr in Francia e continuando i loro studi universitari in lingua inglese e francese.

Attività di ingresso in centro abitato

Dal punto di vista della formazione militare, hanno partecipato attivamente a due importanti addestramenti che includevano lezioni teoriche di Tactical Combat Casualty Care (TCCC) e sessioni di poligono con l’HK416, l’arma in dotazione all’Armée de Terre.

Hanno, inoltre, preso parte a tre giorni di attività continuativa focalizzata sulla formazione al combattimento in operazioni di attacco e difesa in centri urbani.

Sottotenente impegnato in poligono all’aperto con fucile d’assalto HK416

Parallelamente, tre giovani Sottotenenti francesi hanno completato il loro impegno presso l’Istituto di Formazione dell’Esercito di Torino, collaborando alla ricerca e preparazione delle loro tesi di laurea in sinergia con la Scuola Universitaria Interdipartimentale in Scienze Strategiche dell’Università di Torino e con il Politecnico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore