Forze Armate: I militari italiani di KFOR donano sistemi di illuminazione al Monastero di Dečane/Deçan

KOSOVO. I militari italiani in Kosovo, del Contingente KFOR, hanno donato al Monastero di Dečane/Deçan dei sistemi di illuminazione . La donazione è avvenuta nell’ambito di un progetto di cooperazione civile-militare promosso dalla cellula CIMIC del Regional Command West (RC-W).

La donazione delle luci nel Monastero kosovaro

 

Alla cerimonia di donazione erano presenti autorità civili e militari, incluso il Comandante di RC-W, Colonnello Francesco Ferrara, l’archimandrita e abate del Monastero, Sava Janjić e una rappresentanza del contingente nazionale, composto in gran parte da Bersaglieri del 1° Reggimento di Cosenza.

I sistemi di illuminazione consentiranno di esaltare la bellezza delle decine di mosaici che ornano i muri e il soffitto dell’antico monastero di Decane, risalente al XIV secolo, inserito nel 2004 tra i monumenti che l’UNESCO ha dichiarato patrimonio dell’Umanità.

Durante la cerimonia ufficiale di consegna dele luci

Il Contingente italiano, Kosovo Force (KFOR), in linea con la risoluzione 1244 del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite del 1999, concorre al mantenimento di un ambiente sicuro e protetto, nonché alla libertà di movimento per tutte le comunità che vivono in Kosovo, promuovendo contestualmente attività benefiche sotto la direzione del Comando Operativo di Vertice Interforze.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore