Frecce Tricolori: presto al via la stagione acrobatica 2024. Il primo maggio ultimo addestramento a Rivolto

CODROIPO (UDINE). Al via un anno speciale per la Pattuglia Acrobatica Nazionale, che torna in tour in Nord America dopo oltre trent’anni. Mercoledì primo maggio si svolgerà presso la base aerea di Rivolto, sede del 2° Stormo e del 313° Gruppo Addestramento Acrobatico dell’Aeronautica Militare, il volo conclusivo della fase di addestramento delle Frecce Tricolori, che prelude all’avvio della stagione acrobatica 2024: la 64^ dalla fondazione della Pattuglia Acrobatica Nazionale (PAN).

I velivoli della PAN durante un’esibizione

L’evento, che vedrà quali ospiti d’onore diverse autorità politiche e militari, sarà presieduto dal Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare, Generale di Squadra Aerea Luca Goretti. La Pattuglia Acrobatica Nazionale proporrà nell’occasione il programma acrobatico completo, che sarà poi presentato in tutte le esibizioni della stagione. Come già nelle edizioni precedenti, l’evento vedrà l’afflusso di appassionati appartenenti ai 136 Club Frecce Tricolori, provenienti da ogni parte d’Italia.

Una stagione PAN – la 64esima – che si aprirà ufficialmente domenica 5 maggio a Caorle (Venezia) e che, come di consueto, toccherà nel corso dell’anno tante località italiane, senza dimenticare i diversi sorvoli tra i quali anche quelli per le ricorrenze istituzionali del 2 Giugno e del 4 Novembre. Quest’anno inoltre, dopo trent’anni dall’ultima missione (la “Columbus ’92”), le Frecce Tricolori torneranno ad esibirsi oltreoceano, per un tour nel Nord America – “North America Tour (NAT)” – che si aprirà il 22 giugno con una esibizione nei cieli di Bagotvilleelle, in Canada, per festeggiare insieme agli amici canadesi il centesimo compleanno della Royal Canadian Air Force, in un incontro tra due realtà con una storia centenaria e tradizioni fatte di valori comuni.

Il NAT proseguirà per l’intera stagione estiva, fino ai primi di settembre, con sorvoli ed esibizioni in numerose località del Canada e degli Stati Uniti d’America, dove la PAN sarà ambasciatrice dell’eccellenza italiana. Tra le numerose tappe, tra le quali Niagara, Montreal, Ottawa, Las Vegas, Grand Canyon/Monumenta Valley, Santa Barbara, San Francisco, Mose Jab, Chicago, Toronto, Philadelphia, New York, Washington, Newport e Boston, anche quella di Los Angeles, a luglio, dove per l’arrivo della Nave Vespucci della Marina Militare impegnata nel giro del mondo, le due eccellenze italiane della Difesa si incontreranno per un grande abbraccio tricolore.

Il “North America Tour” sarà l’occasione per effettuare un rischieramento a migliaia di chilometri dall’Italia e l’occasione per condividere i valori, la tecnologia, la professionalità e la capacità di fare squadra dell’intera Aeronautica Militare, in un viaggio a tappe tra Canada e Stati Uniti.

Sarà un’attività addestrativa che coinvolgerà tutte le capacità dell’Aeronautica Militare nel pianificare e condurre operazioni complesse che coinvolgono numerosi aerei e personale, anche straniero ma al contempo sarà una vetrina delle capacità militari aeronautiche e aerospaziali del nostro Paese. Il NAT delle Frecce Tricolori sarà inoltre una opportunità di rappresentare l’Italia nel mondo, una opportunità per tutto il “sistema paese” di divulgare il “Made in Italy” oltreoceano promuovendo anche l’industria nazionale in luoghi dove sono presenti milioni di persone appartenenti alle comunità italo-canadesi e italo-americane.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore