Guardia di Finanza: a Palermo sequestrati in un deposito commerciale oltre un milione di “botti” illecitamente detenuti. Denunciato un responsabile

Di Gianluca Filippi

PALERMO. Oltre un milione di artifici pirotecnici illecitamente stoccati all’interno di un magazzino di una ditta operante nella fornitura all’ingrosso di prodotti per la casa, sono stati rinvenuti e sequestrati dai Finanzieri del Comando Provinciale di Napoli – 2° Nucleo Operativo Metropolitano (NOM).

Accedendo all’interno del magazzino in ragione delle facoltà previste dalla legge, i militari hanno subito constatato il mancato rispetto delle norme di sicurezza previste per la detenzione di materiali esplodenti nonché per la loro commercializzazione.

Quella scoperta dai finanzieri del 2° NOM palermitano è stata, infatti, una vera e propria “santabarbara” nella quale erano contenuti 1.886 chili di prodotti esplosivi, peraltro, posizionati vicino a materiali altamente infiammabili, il che ha aggravato una situazione di per sé più che pericolosa, con il responsabile del locale che non è stato in grado di esibire neppure le necessarie certificazioni in materia di prevenzione degli incendi, secondo quanto previsto dal DPR 151/2011.

L’operazione della Guardia di Finanza di Palermo

In ragione d’un tale quadro situazionale, i Finanzieri hanno proceduto a segnalare alla Procura della Repubblica di Palermo il titolare dell’impresa ipotizzando nei suoi confronti, tra le condotte oggetto di contestazione, non soltanto il commercio abusivo di materiale esplodente, ma anche il mancato rispetto delle indispensabili prescrizioni previste in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro (D.Lgs. 81/2008).

Sulla vicenda giova rilevare come questa attività di servizio rientri tra i compiti di polizia economico-finanziaria affidati al Corpo per il controllo e la tutela dell’economia sana, ma anche in quelli che attengono all’incolumità dei cittadini, settore nel quale la Guardia di finanza fornisce ogni giorno il suo prezioso supporto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore