Guardia di Finanza: bloccato un camion con a bordo marijuana. Arrestato il conducente

Di Mariateresa Levi

Como. Cosa ci facesse un camion proveniente dalla Sardegna, con a bordo soltanto due piantane di ferro tra le strade che congiungono la provincia comasca a quella varesina, è la domanda che deve essersi posta una pattuglia di finanzieri del Comando Provinciale di Como – Compagnia di Olgiate Comasco, con una perspicacia operativa che li ha successivamente condotti a sequestrare un carico da oltre 100 kg. di marijuana d’ottima qualità ed avente un valore di mercato stimato in almeno 500.000 euro.

Sequetro marijuana

 

Questi i fatti: la pattuglia delle fiamme gialle stava eseguendo una normale attività di controllo economico del territorio, allorquando ha incrociato il pesante automezzo in località Rodero (CO). Sul momento i militari hanno deciso di non intervenire comunicando la targa dell’automezzo alla propria Centrale Operativa, continuando però a seguirlo fuori dalla propria area di competenza.

Il camion, giunto nell’abitato di Cantello (VA), svoltava all’interno del cortile di un’abitazione ed è stato a questo punto che la pattuglia della GDF ha iniziato fare domande sia al conducente, sia al proprietario dell’immobile, ricevendo però soltanto risposte vaghe quanto contraddittorie.

Lo scarso valore dei materiali trasportati, inoltre, rafforzava i sospetti che i due nascondessero qualcosa; per questo i militari hanno così proceduto ad un più approfondito controllo del mezzo avvalendosi dell’ausilio delle unità cinofile del Gruppo GDF di Ponte Chiasso.

Agli infallibili cani anti-droga delle fiamme gialle è bastato poco per segnalare ai propri conduttori la presenza di sostanza stupefacente che, in questo caso, era stata occultata in un doppio fondo posto sotto il vano di carico del camion, apribile da un sofisticato congegno anche questo ben nascosto sul mezzo stesso.

La perquisizione è stata così estesa anche all’interno dell’abitazione, dove i finanzieri hanno rinvenuto materiale utilizzato per la preparazione delle dosi di droga (bilance di precisione, buste in plastica e macchinari da confezionamento sottovuoto), unitamente a 110 grammi di sostanza oppiacea.

Considerata l’entità del carico di marijuana rinvenuta sul camion (anche questa confezionata sottovuoto in ben 126 buste) per il conducente – un 39enne sardo – è scattato immediato l’arresto e la traduzione presso la Casa Circondariale di Como, mentre il proprietario dell’abitazione è stato denunciato a piede libero alla locale Procura della Repubblica per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore