Guardia di Finanza: siglato il protocollo d’intesa con il Garante per la protezione dei dati personali

Di Michele Toschi

Roma. Oggi a Roma, presso la Caserma “Piave”, sede del Comando Generale della Guardia di Finanza, alla presenza del Comandante Generale del Corpo, Gen. C.A. Giuseppe Zafarana, e del Presidente dell’Autorità Garante per la Protezione dei Dati Personali, Prof. Avv. Pasquale Stanzione, è stato siglato il rinnovo di un Protocollo d’intesa relativo alla collaborazione tra le due istituzioni.

L’accordo prevede l’implementazione delle sinergie in essere finalizzate al miglioramento dell’efficacia complessiva delle attività connesse alla vigilanza sul rispetto delle norme che disciplinano la tutela dei dati personali, in virtù delle nuove attribuzioni affidate al Garante dalla normativa nazionale e comunitaria.

La firma del protocollo d’intesa

Gli ambiti del partenariato vedono il ruolo attivo da parte delle Fiamme Gialle, tramite il Nucleo Speciale Tutela Privacy e Frodi Tecnologiche, quale Reparto altamente specialistico della Guardia di Finanza, che assicurerà – con proiezione nazionale – gli adempimenti connessi all’attività di collaborazione, anche avvalendosi dei altri Reparti del Corpo dislocati sul territorio

Il memorandum costituisce, dunque, uno strumento di deciso potenziamento delle linee di presidio della legalità nel mercato dei beni e dei servizi, a tutela di tutti i cittadini, in un segmento tanto importante quanto delicato, anche in ragione della potenziale vulnerabilità di dati personali e sensibili, ove non trattati secondo le vigenti disposizioni.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore