Il cordoglio del capo di Stato Maggiore, Graziano per la morte del generale Ramponi

Roma. Il Capo di Stato Maggiore della Difesa, generale Claudio Graziano, appresa la triste notizia del decesso del generale di Corpo d’Armata dell’Esercito Luigi Ramponi, ha espresso “alla famiglia dell’alto ufficiale, nobile figura di dirigente militare e di senatore della Repubblica, profondo cordoglio e sentimenti di affettuosa vicinanza a nome delle Forze Armate e di tutta la grande famiglia con le stellette e suo personale”.

Una stretta di mano tra il generale Graziano ed il generale Ramponi, in occasione di un convegno a Roma lo scorso anno

Lo comunica una nota. “Il Generale Ramponi – ha detto Graziano – ufficiale proveniente dai bersaglieri, nel corso della sua prestigiosa carriera ha ricoperto incarichi di primo piano tra i quali comandante generale della Guardia di Finanza e direttore del SISMI (Servizi per le informazioni e e la sicurezza militare ndr)”.

Ramponi è stato poi eletto senatore della Repubblica, dove ha operato per molti anni ed in modo fattivo nell’ambito della Commissione Difesa del Senato.

Autore