Industria 4.0 ed Aerospazio, convegno a Napoli organizzato da AIAD e DAC

Napoli. Il capoluogo campano, considerato territorio d’eccellenza del settore aerospaziale, ospiterà la prossima tappa dei “Laboratori Mecspe fabbrica digitale. La via italiana per l’industria 4.0”.

Si tratta di convegni itineranti promossi da SENAF per accompagnare le imprese nel percorso verso la digitalizzazione avviato dal Piano Nazionale Industria 4.0.

Dopo gli appuntamenti a Modena e Brescia, la roadmap per raccontare l’alternativa italiana al modello industry 4.0 passerà proprio dalla città partenopea il 5 febbraio.

L’evento si terrà presso l’Aula Magna del Complesso di San Giovanni a Teduccio dell’Università Federico II , con un focus dedicato a “Industria 4.0 ed Aerospazio”.

Un convegno a Napoli sull’aerospazio e l’industria

L’appuntamento, organizzato con AIAD (Federazione delle Aziende Italiane per l’Aerospazio, la Difesa e la Sicurezza) e DAC (Distretto Aerospaziale Campano), offrirà numerose testimonianze di imprenditori e opinion leader, che racconteranno la propria esperienza nel processo di trasformazione in atto delle nuove fabbriche e si confronteranno in un talk sul futuro competitivo del manufacturing made in Italy.

Al dibattito sarà affiancata la presentazione di dati territoriali dell’Osservatorio MECSPE, con le analisi congiunturali e previsionali delle Piccole e medie imprese appartenenti al mondo della meccanica specializzata. L’indagine sarà l’occasione per esaminare l’approccio delle imprese campane verso le tematiche dell’industria 4.0 e delle nuove tecnologie (conoscenza, investimenti e formazione), ma anche per approfondire le prospettive sul cambiamento sociale, sulla nascita delle nuove figure professionali e sul ruolo dell’uomo nella fabbrica digitale.

I Laboratori MECSPE culmineranno in seguito durante il tradizionale appuntamento con MECSPE. La manifestazione fieristica di riferimento del manifatturiero 4.0 tornerà a Fiere di Parma, dal 22 al 24 marzo, con iniziative speciali rivolte ad esaltare la flessibilità, l’efficienza e il contenimento dei consumi, nella fabbrica di oggi e di domani, attraverso gli elementi distintivi della quarta rivoluzione industriale, come l’additive manufacturing, la robotica collaborativa e le innovazioni dell’interfaccia uomo-macchina, l’internet of things, l’industrial internet e il cloud manufacturing.

Per fare questo, un intero padiglione sarà dedicato alla “Fabbrica digitale 4.0”, offrendo al visitatore la possibilità di toccare con mano lo stato di avanzamento dei processi di produzione più innovativi, ammirando come dall’integrazione delle tecnologie abilitanti si delinei un manifatturiero sempre più evoluto e interconnesso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore