KFOR: cambio al comando del Battaglione Multinazionale ISR

Pristina. Si è svolta questa  mattina, 26 aprile , a Camp Film City in Kosovo, la cerimonia di avvicendamento del Comandante dell’ Intelligence, Surveillance and Reconnaissance Multinational Battalion (ISR MNBN) della missione KFOR della NATO.

Il Tenente Colonnello Giovanni Amoroso, effettivo in Italia al 13˚ Reggimento HUMINT, lascia il comando dell’Unità dopo circa 5 mesi  durante il quale l’ ISR MNBN ha reso fornito al Comandante di KFOR ed al suo staff un quadro informativo sempre aggiornato e preciso ,in particolare durante alcuni momenti delicati del processo di stabilizzazione del Kosovo, contribuendo al mantenimento della libertà di movimento ed un ambiente sicuro e protetto, ovvero la missione principale di  KFOR.

Passaggio in Rassegna

Il Tenente Colonnello  Fabrizio Naso, effettivo al 33˚ Reggimento EW, prenderà ora il comando dell’ unità  assicurando la continuazione delle molteplici attività che vedono quotidianamente impegnato ISN MNBN nel complesso contesto operativo kosovaro.

I due reggimenti sopra citati sono inquadrati nella Brigata Informazioni Tattiche (BIT) dell’Esercito, la quale fornisce il personale specialistico che ricopre i principali incarichi all’interno dell’ ISR Battalion.

La cerimonia è stata presieduta dal Comandante di KFOR, Generale di Divisione Ferenc Kajàri, che ha ringraziato  il comandante cedente e tutti i soldati del ISR MNBN per il continuo ed efficace impegno profuso durante l’intero mandato.

Il momento del passaggio di consegne

Nell’Intelligence, Surveillance and Reconnaissance Battalion, istituito nel 2016, sono integrate unità d’élite degli eserciti di 9 nazioni diverse, che si occupano di raccogliere informazioni utili ad identificare possibili minacce alla sicurezza del personale di KFOR e a supportare le azioni decisionali dei Comandanti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore