Kosovo, militari italiani del MNBG-W consegnano materiale didattico e computer per varie scuole

Belo Polje. Il Multinational Battle Group West (MNBG-W) a guida italiana, su base 3° Reggimento Artiglieria da Montagna della
Brigata Alpina Julia, nei giorni scorsi ha realizzato una serie di progetti della Cooperazione Civile e Militare (CIMIC) per migliorare le dotazioni scolastiche a favore di 8 scuole attive in altrettanti villaggi della municipalità di Dragash e ad implementare il laboratorio informatico della scuola di Malisevo con una donazione di 33 computer.

La donazione di kit per il laboratorio di chimica

Presso la sede della municipalità di Dragash e alla presenza dell’assessore all’istruzione, Hajri Ramadani, si è tenuta una simbolica
cerimonia di donazione di materiale didattico per laboratorio di chimica destinato alle scuole dei villaggi di Bllaq, Brodosan, Brod, Bellobrad, Llapushnik, Dragash, Restelica e Krushevo.

La stessa cerimonia si è svolta, nei giorni seguenti, presso l’istituto di Malisevo dove il Colonnello Enzo Ceruzzi, comandante del MNBG-W ed il Colonnello Franco Di Santo, direttore del Centro Amministrativo d’Intendenza, alla presenza del sindaco di
Malishevo, Ragip Begaj, hanno ufficializzato la consegna del materiale informatico.

La donazione di computer

Le autorità locali hanno ringraziato il contingente italiano da sempre molto attivo nell’ambito della formazione delle giovani generazioni di studenti kosovari.

In particolare, il Sindaco di Malisevo ha sottolineato l’importanza dell’impegno a favore di centinaia di ragazzi che grazie alle
attenzioni della Difesa italiana avranno l’opportunità di migliorare la propria formazione scolastica nel settore scientifico. Tale incentivo avrà effetti concreti e sostenibili sui futuri sbocchi occupazionali della società kosovara nell’ambito della ricerca scientifica e della gestione dei laboratori del settore chimico e informatico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore