Laran 2017, addestramento e di esercitazione a fuoco per il COMART

Monte Romano (Viterbo). Tre giorni di addestramento e di esercitazione a fuoco con l’impiego dell’artiglieria, condotta dal Comando Artiglieria (COMART) nel poligono di Monte Romano (Viterbo). L’esercitazione denominata “LARAN 2017” si è svolta alla presenza dell’Ispettore dell’Arma di Artiglieria e Comandante dell’Artiglieria, generale di Brigata Fabio Giambartolomei ed ha visto operare, in ambiente diurno e notturno, quattro batterie del reggimento addestrativo con due nuclei Sorveglianza e Acquisizione Obiettivi Visuale ed un dispositivo logistico della medesima unità.

Osservatori controllano le attività degli artiglieri nel poligono di Monte Romano.

Il Comando Artiglieria è nato il 1° ottobre 2010 nella sede di Bracciano (Roma) a seguito della soppressione del Comando Brigata Artiglieria di Portogruaro (Venezia) e della Scuola di Artiglieria di Bracciano. I suoi compiti sono di assolvere sia funzioni addestrative attraverso il reggimento addestrativo, sia operative attraverso tre reggimenti di artiglieria, uno per la difesa NBC e il reggimento per la comunicazione operativa alle dipendenze.  Inserito nel Comando dei Supporti delle Forze Operative Terrestri ha le sue unità distribuite in Piemonte, Trentino Alto Adige, Veneto, Marche e nel Lazio.

Il Comando custodisce la Bandiera di Guerra dell’Arma di Artiglieria, decorata di un Ordine Militare d’Italia, tre Medaglie d’Oro, una d’Argento e una di Bronzo al Valor Militare. Dal 1° gennaio 2013 è passato alle dirette dipendenze del Comando delle Forze Operative Terrestri.

Nel corso dell’esercitazione il personale appartenente al 17° corso di specializzazione del ruolo marescialli, ha perfezionato le procedure ed i livelli di conoscenza tecnico-specialistico attraverso la condotta di attività a fuoco diurne e notturne, che hanno visto l’impiego di circa 200 uomini e 70 mezzi tra sistemi d’arma di artiglieria e mortai pesanti. Alla fase finale dell’esercitazione ha presenziato anche il generale di Corpo d’Armata Pietro Serino, Comandante per la Formazione, Specializzazione e Dottrina dell’Esercito, che ha potuto verificare il grado di istruzione raggiunto e apprezzare l’elevato impegno di tutte le componenti esercitate, sotto la direzione, coordinamento e controllo del reggimento addestrativo del COMART.

Autore