Leonardo: l’Azienda italiana e Siemens insieme per una nuova piattaforma di offerta integrata di sicurezza digitale dedicata alle infrastrutture industriali

ROMA. Un’offerta integrata di soluzioni evolute di cybersicurezza per le tecnologie IT/OT (Information Technology/Operational Technology) dedicata alle
infrastrutture industriali digitali, sicure, connesse e integrate: questo l‘obiettivo del MoU (Memorandum of Understanding) siglato da Leonardo e Siemens Digital Industries.

In particolare, l‘intesa nasce in seno a una partnership fra le due società nata con lo scopo di mettere insieme le specifiche competenze per lo sviluppo di servizi e soluzioni finalizzati alla protezione dell’infrastruttura IT/OT (infrastrutture con dispositivi HW e SW dedicati) dei siti industriali.

L’ambito principale di intervento riguarderà la resilienza rispetto a incidenti e attacchi cyber dei sistemi di automazione e connettività che monitorano e supervisionano asset, apparati e processi delle infrastrutture critiche. Con il crescente ricorso alla digitalizzazione, gli impianti energetici e industriali sono sempre più interconnessi e distribuiti: una rivoluzione che offre opportunità in termini di competitività e sostenibilità, ma rende necessaria una particolare attenzione al tema della cybersecurity.

Un attacco informatico ai sistemi “cyber-fisici” delle infrastrutture critiche può avere infatti serie ripercussioni sulla disponibilità di servizi essenziali per i cittadini e sulla loro stessa sicurezza.

La collaborazione tra Leonardo e Siemens permetterà una protezione completa.

Dalla threat intelligence, per la rilevazione delle minacce cyber alle infrastrutture OT, alla loro protezione, tanto con servizi di monitoraggio e gestione degli attacchi basati sull’esperienza del Global Security Operation Center di Leonardo, quanto con l’integrazione sui sistemi tecnologici di Siemens dei prodotti per la prevenzione e la risposta agli incidenti riguardanti i singoli dispositivi connessi (endpoint protection).

“Grazie a questo accordo, Leonardo e Siemens possono creare nuove sinergie basate su tecnologie e competenze complementari, con l’obiettivo di sviluppare insieme soluzioni in grado di rispondere più efficacemente alle crescenti sfide cibernetiche nel settore industriale ed energetico”, ha dichiarato Alessandro Profumo, Amministratore Delegato di Leonardo.

“Prosegue, in questo modo, il percorso evolutivo di Leonardo tracciato dal piano strategico Be Tomorrow 2030, che punta a fare della nostra azienda il perno di un ecosistema tecnologico in grado di tutelare la sicurezza dei cittadini e promuovere, insieme a Istituzioni e partner, la competitività di lungo periodo del Paese”.

Giuliano Busetto, Head of Siemens Digital Industries e Alessandro Profumo, Amministratore Delegato di Leonardo

“Siamo molto soddisfatti di questa partnership che pone al centro la cybersecurity, fattore essenziale per lo sviluppo di un’economia digitale sicura e affidabile. Con una tecnologia innovativa che combina mondo reale e digitale in modo da garantire sicurezza, proteggendo il loro know how e la loro produttività, aiutiamo le imprese stesse a essere più competitive. Insieme a Leonardo, abbiniamo la loro indubbia capacità di integrazione di sistemi con la nostra tecnologia, creando una unica sinergia e proposta sul mercato. Il nostro obiettivo, dunque, è creare ulteriore valore per l’industria italiana e aiutare il nostro Paese nella trasformazione digitale”, ha dichiarato Giuliano Busetto, Head of Siemens Digital Industries.

L’accordo prevede una proposizione commerciale integrata sia con soluzioni congiunte, sia con prodotti e servizi proprietari delle due aziende, per soddisfare le esigenze dei mercati oil&gas, energia, industria. L’intesa disciplina anche la formazione in ambito cybersicurezza, con la definizione di un catalogo di corsi dedicati al settore OT, che potranno sfruttare le piattaforme e le infrastrutture della Cyber & Security Academy di Leonardo.

Le soluzioni tecnologiche realizzate potranno inoltre entrare a far parte di Xcelerator, la piattaforma digitale aperta di Siemens che include un portfolio completo di hardware, software e servizi digitali abilitati all’Internet delle cose (IoT).

Leonardo, azienda globale ad alta tecnologia, è tra le prime società al mondo nell’Aerospazio, Difesa e Sicurezza e la principale azienda industriale italiana. Organizzata in cinque divisioni di business, Leonardo vanta una rilevante presenza industriale in Italia, Regno Unito, Polonia e USA dove opera anche attraverso società controllate come Leonardo DRS (elettronica per la Difesa) e alcune joint venture e partecipazioni: ATR, MBDA, Telespazio, Thales Alenia Space e Avio.

Leonardo compete sui più importanti mercati internazionali facendo leva sulle proprie aree di leadership tecnologica e di prodotto (Elicotteri; Velivoli; Aerostrutture; Electronics; Cyber & Security Solutions e Spazio).

Quotata alla Borsa di Milano (LDO), nel 2021 Leonardo ha registrato ricavi consolidati pari a 14,1 miliardi di euro e ha investito 1,8 miliardi di euro in Ricerca e Sviluppo. L’azienda dal 2010 è all’interno dei Dow Jones Sustainability Indices (DJSI), confermandosi anche nel 2022 tra le aziende leader globali nella sostenibilità. Leonardo è inoltre inclusa nell’indice MIB ESG.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore