Marina Militare: la Fregata “Martinengo” sostituisce il Cacciatorpediniere “Caio Duilio” nella missione in Mar Rosso per la vigilanza marittima e la protezione delle unità mercantili

GIBUTI. Il Cacciatorpediniere della Marina Militare “Caio Duilio” ha effettuato il passaggio di consegne con la Fregata “Federico Martinengo”, impegnata in Mar Rosso nell’assicurare la vigilanza marittima e nella protezione delle unità mercantili in transito per garantire la libertà delle rotte commerciali.

Nave Caio Duilio

L’attività, avviata in seguito agli attacchi da parte dei miliziani Houthi contro il traffico in navigazione nello Stretto di Bab-el Mandeb, è  finalizzata a garantire la tutela degli interessi
nazionali nella cruciale via di comunicazione marittima di accesso al Mar Mediterraneo.

Nave Martinengo in navigazione

Da domenica prossima la Fregata “Martinengo” assumerà il compito di unità di bandiera di “Atalanta”, la missione dell’Unione Europea per il contrasto alla pirateria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore