Marina Militare: nave scuola AMERIGO VESPUCCI compie i suoi primi 90 anni

La Spezia. Oggi nave scuola Amerigo Vespucci festeggia i suoi primi 90 di attività dal giorno del varo, il 22 febbraio 1931, presso gli stabilimenti nautici di Castellammare di Stabia.

Nata come Regia nave scuola dell’allora Regno d’Italia con Re Vittorio Emanuele III, il Vespucci è da
sempre uno dei simboli della Marina nel Paese, immagine inconfondibile che risalta nei porti e nelle
acque della nostra Nazione. Allo stesso modo la nave simboleggia l’Italia nel Mondo, attirando migliaia di persone in ogni porto per ammirare lo stile italiano che sfoggia e rappresentando un nostalgico “pezzo d’Italia” per tutti i nostri connazionali all’estero.

Ma il compito più importante che nave Vespucci porta avanti, ineguagliata nel mondo, fin dal suo varo è l’addestramento di tutti gli ufficiali di Marina, che al termine del primo anno di Accademia vivono su questo “veliero” la loro prima esperienza d’imbarco, il primo vero “assaggio” di mare.

Tranne rarissime eccezioni dovute a lavori straordinari di ammodernamento, ogni estate gli allievi
della prima classe dell’Accademia Navale di Livorno sono imbarcati su nave Vespucci mettendo in
pratica quanto studiato sui libri e nelle classi dell’Istituto di formazione, ma soprattutto avviandosi
verso la propria personale “rotta” nella famiglia della Marina.

Nave Vespucci a New York

Qui nasce davvero il corso degli allievi, non solo con il nome e il motto che prendono corpo durante le traversate, ma condividendo la comune aggregante esperienza con spirito di sacrificio, volontà di superare gli ostacoli e voglia di eccellere, che trovano la sintesi nel termine “Equipaggio”.

Nave Vespucci è la storia recente d’Italia: nata nel periodo bellico, era presente al ritorno di Trieste
all’Italia, dagli anni della ripresa economica alla sua partecipazione come tedoforo per le Olimpiadi,
fino al messaggio di vicinanza a tutti gli italiani nella campagna d’istruzione dello scorso anno
quando si è avvicinata ai porti nazionali in segno di saluto e rispetto nella terribile esperienza della
pandemia da COVID-19.

I 90 anni di nave Vespucci rappresentano un altro record di questa nave, come la risalita del Tamigi
di Londra o l’uscita dal canale navigabile di Taranto, entrambi eccezionali eventi velici.

È già all’orizzonte la nuova campagna d’istruzione e gli allievi della attuale prima classe dell’Accademia saranno presto chiamati ad imbarcare per navigare insieme verso nuove e memorabili avventure. Anche quest’anno, chiunque la vedrà all’orizzonte, potrà riconoscere nel suo inconfondibile profilo la nave scuola Amerigo Vespucci: “la nave più bella del mondo”.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore