Morte del Vicebrigadiere dei Carabinieri Emanuele Reali: il cordoglio dei vertici militari

Caserta. Tragico incidente in servizio per l’Arma dei Carabinieri. A Caserta il Vice Brigadiere Emanuele Reali, in servizio presso il nucleo radiomobile della città campana, durante l’inseguimento a piedi di un malvivente nei pressi della stazione ferroviaria, non si è accorto dell’arrivo di un treno ed è stato travolto, rimanendo ucciso. Lascia la moglie e due figli.
Appresa la notizia immediato è arrivato il cordoglio dei vertici militari. Il Capo di Stato Maggiore della Difesa, Generale Enzo Vecciarelli, appresa la triste notizia del grave incidente, ha espresso ai familiari del militare e al Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri, profondo cordoglio e sentimenti di affettuosa vicinanza a nome delle Forze Armate e suo personale.
Anche l’Arma esprime le condoglianze per la morte del Vice Brigadiere, il Comandante Generale Giovanni Nistri e tutta l’Arma dei Carabinieri si stringono compatti intorno alla moglie Matilde e alle figlie Giorgia e Paola, in un comunicato il Comando generale dell’Arma dei Carabinieri sottolinea come “il sacrificio di Emanuele Reali resterà sempre vivo nella memoria di tutti i Carabinieri”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore