Polizia Penitenziaria: il Corpo presenta il Calendario edizione 2024 “Al Servizio della Nazione”. Il ricavato sarà devoluto all’Associazione Vittime del Dovere

ROMA. Si è tenuta ieri, presso la Sala Capitolare del Palazzo della Minerva a Roma, la cerimonia di presentazione del Calendario 2024 del Corpo di Polizia Penitenziaria.

L’evento è stato presieduto dal Dott. Giovanni Russo Capo del Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria e ha visto la partecipazione di autorità civili e militari, unitamente alla Dott.ssa Emanuela Piantadosi, Presidente dell’Associazione Vittime del Dovere, e alla Vice Presidente Ambra Minervini.

Il Calendario 2024 del Corpo di Polizia Penitenziaria non è solo oggetto di valore estetico o uno strumento volto all’organizzazione delle attività, ma questa edizione rappresenta un tributo alla dedizione, al coraggio e alla professionalità dei membri del Corpo.

Uomini e donne impegnati nei delicati e cruciali compiti di vigilanza, sicurezza e della gestione delle strutture penitenziarie ma soprattutto nell’importante funzione di formazione e rieducazione per il reinserimento nella società di coloro che si sono resi responsabili di danni ai singoli o alla collettività.

La presentazione è stata l’occasione per celebrare un lavoro quotidiano del Corpo di Polizia Penitenziaria particolarmente difficile, evidenziando la loro dedizione al dovere e la costante ricerca dell’eccellenza nelle attività svolte.

Un momento dell’evento

Una novità significativa è che, per la prima volta, il calendario, nella sola versione da parete, verrà venduto con una finalità benefica al costo di cinque euro.

L’intero ricavato sarà devoluto in beneficenza all’Associazione Vittime del Dovere, impegnata a valorizzare la memoria del sacrificio delle Vittime del Dovere, a tutelare i familiari dei caduti e degli invalidi e a promuovere la cultura della legalità nelle scuole.

La generosità del Corpo di Polizia Penitenziaria contribuirà in modo significativo alle attività e agli scopi dell’Associazione, consentendo di continuare a fornire supporto e assistenza a chi ha subito perdite durante il servizio pubblico.

Questo gesto rafforza il legame tra le Istituzioni e l’Associazione, evidenziando l’importanza di un impegno condiviso per il bene comune.

L’Associazione Vittime del Dovere è onorata di ricevere questa importante attestazione di apprezzamento e considerazione e ringrazia di cuore il Corpo di Polizia Penitenziaria,  in particolare il Dott. Giovanni Russo,  Capo del Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria e la Dott.ssa Lina di Domenico, Vice Capo del Dipartimento, invitando la comunità a sostenere e ad aderire ad un’iniziativa meritoria che promuove valori di solidarietà e rispetto per coloro che con dedizione hanno servito la società a costo della propria vita.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore