Ucraina. Lorenzo Guerini, ministro della Difesa: “Sosteniamo il Paese a tutela della sua sovranità e indipendenza”

Roma. “L’Italia sostiene con la massima determinazione la resistenza eroica del popolo ucraino a tutela della sua sovranità e indipendenza. Ogni sforzo possibile deve essere compiuto per giungere alle condizioni di un serio e concreto negoziato di pace”.

Il ministro della Difesa, Lorenzo Guerini

Lo ha detto, ieri, il ministro della Difesa, Lorenzo Guerini, intervenendo, in videoconferenza, con i colleghi dell’Unione Europea e degli altri Paesi alleati degli Stati Uniti, NATO e non, che costituiscono il “Gruppo Consultivo di Supporto all’Ucraina”, riunitosi per la prima volta lo scorso 26 aprile presso la base di Ramstein, in Germania.

Il Gruppo è stato riconvocato, ieri, per una riunione di aggiornamento sugli aiuti finora inviati, a richiesta ucraina.

All’incontro ha partecipato anche il ministro della Difesa ucraina, Reznikov, in collegamento da Kiev, che ha fornito un punto della situazione sul campo.

Il ministro della Difesa ucraino, Oleksiy Reznikov

Da parte dei partecipanti è stato ribadito il forte messaggio di sostegno agli ucraini e rinnovato il supporto necessario..

“Il nostro Paese sta facendo la sua parte, in base alle indicazioni assunte dal Parlamento italiano – ha detto Guerini – per il sostegno alla legittima difesa ucraina”.

E’ uno sforzo che testimonia “il nostro impegno a difesa dei valori su cui si fondano le nostre democrazie – ha aggiunto il ministro -. Impegno che si è tradotto in molteplici direzioni: finanziario, materiale, e anche umanitario”.

L’Italia, ha concluso, “in questo drammatico momento per il popolo ucraino ha già accolto 120 mila rifugiati ucraini e intende continuare a essere in prima linea proseguendo a fornire accoglienza”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore