UNIFIL: donati presidi sanitari alle Forze Armate Libanesi

Tiro. I Caschi Blu italiani della missione in Libano continuano nella loro opera di supporto attraverso i progetti di cooperazione Civile-Militare.
I Caschi Blu italiani del Settore Ovest di UNIFIL, hanno condotto a Tiro una donazione di presidi sanitari (DPI) in favore dell’infermeria delle Forze Armate Libanesi (LAF) che opera a supporto dei militari e della popolazione civile locale.

La cerimonia di consegna si è svolta alla presenza del Comandante del Settore Ovest di UNIFIL, Generale di Brigata Massimiliano Stecca, e del Comandante del Settore Sud Litani delle Forze Armate Libanesi, Generale di Brigata Maroun Kobayati.

Un momento della cerimonia

Il Generale Kobayati, nel prendere la parola, ha sottolineato il forte legame che si è instaurato tra il Contingente italiano e la popolazione locale e ha ringraziato per l’aiuto che l’Italia ormai da molti anni fornisce e continua a fornire.

La donazione, coordinata dalla Cellula G9 (Cooperazione Civile e Militare) dei Caschi Blu italiani, è una delle attività previste dalla Risoluzione 1701, il supporto alla popolazione locale e alle Forze Armate Libanesi.

Il progetto si inserisce nel quadro delle iniziative di intervento e di supporto essenziale all’ambiente civile del settore salute ed è orientato alla riduzione e al contrasto al COVID-19 attraverso il materiale reso disponibile dalla Struttura Commissariale Italiana.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore