Vertice NATO di Bruxelles, ministro Elisabetta Trenta: “Via libera ad un un nuovo modello di pianificazione per il Sud”

Bruxelles. Al vertice NATO di Bruxelles “gli alleati hanno dato il via libera ad un nuovo modello di pianificazione per il Sud (ovvero di studio delle nuove minacce, mutevoli, che ci riguardano direttamente)”. Lo scrive sul suo profilo Facebook il ministro della Difesa, Elisabetta Trenta.

Il ministro della DIfesa Elisabetta Trenta

“Per la prima volta, dopo decenni, l’Alleanza oltre a guardare ad Est inizierà dunque a guardare anche al Mediterraneo – ha aggiunto il ministro –  un’area di forte interesse per l’Italia, dove si intrecciano rischi di diversa natura ed entità, primo fra tutti il flusso incontrollato di migranti”.
Quello raggiunto è un ottimo risultato, lo giudica il ministro. Che il Governo Conte “è riuscito ad ottenere grazie all’impegno e alle professionalità della nostra delegazione a Bruxelles, dell’ambasciatore Claudio Bisogniero innanzitutto e dei nostri militari, dei nostri diplomatici e del nostro personale civile impiegato presso la NATO”.
“Insieme – prosegue il ministro – solo insieme siamo riusciti ad invertire la rotta, ci siamo impegnati affinché l’Alleanza allargasse il proprio approccio a 360 gradi. Lo abbiamo fatto rispettando le legittime preoccupazioni degli alleati ed offrendo il nostro contributo sempre, anche laddove in passato lo avevamo ritenuto secondario. La giornata odierna è la testimonianza che quando l’Italia gioca da squadra, porta a casa il risultato”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore