Operazione “Spiagge Sicure”, sequestrati 341 mila prodotti per un valore complessivo di oltre 2 milioni e 700 mila euro

Roma. E’ terminata, la scorsa settimana, l’Operazione “Spiagge sicure – Estate 2018”. Iniziata a luglio con la direttiva firmata dal ministro dell’Interno Matteo Salvini per combattere l’abusivismo commerciale e la contraffazione.

Oggi, al Viminale, lo stesso Salvini, insieme al capo della Polizia Franco Gabrielli, al comandante generale dell’Arma dei Carabinieri, Giovanni Nistri ed a quello della Guardia di Finanza, Giorgio Toschi, ha illustrato i dati (http://www.interno.gov.it/it/sala-stampa/dati-e-statistiche/i-dati-e-aggiornamenti-regione-e-comune-progetto-spiagge-sicure). Sono stati  interessati 54 comuni costieri, distribuiti in 29 Province e 12 Regioni. “Il prossimo anno – ha detto il ministro – il nostro obiettivo è decuplicare la platea dei beneficiari, portando a 500 i comuni coinvolti”.

La presentazione, oggi, dei dati relativi all’Operazione “Spiagge Sicure”

Per la prima volta, sono stati proprio i Comuni che hanno avuto modo di utilizzare le risorse messe a disposizione dal Fondo Unico Giustizia, per un totale di circa 2 milioni e 400 mila euro, per un importo fino a 50 mila euro ciascuno. Grazie a questi soldi è stato possibile assumere a tempo determinato 184 agenti di Polizia locale, per una spesa complessiva di oltre 740 mila euro.

Inoltre, sono state assegnate 17.168 ore di lavoro straordinario per una spesa di quasi 400 mila euro. Sono stati comprati mezzi ed attrezzature per un valore di circa 852 mila euro. Sono state anche promosse delle campagne informative per un costo di quasi 145 mila euro.

L’azione di contrasto ha portato, poi, alla contestazione di 3.313 illeciti tra amministrativi e penali, oltre al sequestro di 341 mila prodotti per un valore complessivo di oltre 2 milioni e 700 mila euro.

A questa Operazione, ampia partecipazione è stata data anche dai militari dell’Arma dei Carabinieri. I cui reparti hanno effettuato mirate attività di controllo, usufruendo anche del potenziamento dei servizi di vigilanza disposto dal Comando Generale per la stagione estiva con l’invio di 3.870 unità di rinforzo provenienti dai reparti di istruzione.

E’ stato così possibile aprire 5 Stazioni stagionali e 13 Posti fissi. Per incrementare le capacità di intervento degli assetti dell’Arma nelle località turistiche, caratterizzate dalla presenza di spiagge ed arenili, preclusi ai veicoli convenzionali, sono stati acquisiti, in comodato d’uso gratuito, e positivamente sperimentati: un fuoristrada “Jeep Wrangler”, assegnato alla Compagnia di Riccione (Rimini), anche per l’impiego in favore della Compagnia di Rimini e due motoveicoli “Qooder” (Quadro Vehicles SA), impiegati dai Comandi Provinciali di Rimini (dal 25 luglio al 18 agosto) e Lucca (dal 19 agosto al 16 settembre).

Un fuoristrada “Jeep Wrangler”, assegnato alla Compagnia di Riccione (Rimini

Il 2 agosto, per l’Action Day, giornata dedicata alla lotta alla contraffazione e all’abusivismo commerciale, I Carabinieri hanno partecipato ad interventi mirati nei luoghi maggiormente interessati dallo specifico fenomeno con l’impiego di circa 5 mila unità delle organizzazioni territoriali, speciale e forestale che hanno controllato oltre 12 mila persone, con l’esecuzione di circa 1.500 sequestri (1.053 di natura penale e 423 amministrativa) di materiale contraffatto, per un totale di oltre 10 mila prodotti sequestrati.

Nel corso dei controlli sono state arrestate 28 persone, 305 denunciate a piede libero e 528 sanzionate amministrativamente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore