Virtual Battle Space: inizia l’addestramento “virtuale” dei marescialli del XX corso “Certezza”

Viterbo. Un’attività addestrativa all’avanguardia e di grande livello tecnico. Gli allievi marescialli del XX Corso “Certezza” hanno iniziato, presso la caserma “Soccorso Saloni”, sede della Scuola Sottufficiali dell’Esercito, l’addestramento mediante il Sistema di Simulazione VBS (Virtual Battle Space), finalizzato a un apprendimento più rapido ed efficace delle procedure tecnico tattiche tipiche delle minori unità, garantendo al contempo elevati standard addestrativi.

Attraverso la riproduzione virtuale di un ambiente terrestre il progetto di Virtual Battle Space, consente l’addestramento sui sistemi d’arma e sulle armi individuali e di reparto con il fine di addestrare un team mediante esercitazioni a livello di singolo soldato, squadra e plotone.

Il Sistema, che si basa sull’impiego di un simulatore virtuale di cui è parte integrante l’applicazione VBS3 con i suoi componenti software aggiuntivi, oltre a garantire l’interfaccia con altri sistemi, offre la possibilità di creare scenari terrestri appositamente pensati per l’addestramento procedurale necessario alla valutazione e verifica delle capacità di reazione e decisionali dell’Allievo. Le potenzialità sempre crescenti dell’hardware, consentono ai sistemi di simulazione una sempre maggiore verosimiglianza con la realtà e permettono l’utilizzo di ambienti virtuali per addestrare efficacemente il personale e valutarne le reazioni anche di fronte a condizioni estreme.

La Scuola Sottufficiali dell’Esercito ha il compito di formare Marescialli Comandanti di plotone e Marescialli con specializzazione “Sanità”. L’iter formativo si sviluppa coniugando una didattica di livello universitario con un’intensa attività ginnico-sportiva unitamente a un impegnativo programma di attività militari, teoriche e pratiche, svolte in sede, in aree e strutture addestrative sul territorio nazionale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

Autore