Aeronautica Militare: Formula 1, le Frecce Tricolori aprono il Gran Premio d’Italia 2023

MONZA. Nei prossimi giorni, si rinnoverà ancora una volta sull’Autodromo Nazionale Monza il consolidato connubio tra il mondo della Formula 1 e l’Aeronautica Militare.

In occasione del Gran Premio d’Italia a Monza, infatti, 9 velivoli MB-339PAN sorvoleranno la griglia di partenza della gara automobilistica, distendendo nel cielo il Tricolore più lungo del mondo.

Il passaggio della Pattuglia Acrobatica Nazionale sarà effettuato proprio dopo le ultime note dell’Inno di Mameli. Il sorvolo sull’Autodromo Nazionale Monza rappresenta oramai un appuntamento tradizionale, che dal 2015 si ripete ogni anno, molto apprezzato dagli amanti del mondo automobilistico e aeronautico.

Questo particolare sorvolo ha una valenza ancora più significativa perché avviene nell’anno del Centenario dalla costituzione dell’Aeronautica Militare come Forza Armata autonoma, avvenuta nel 1923.

Le Frecce Tricolori in passato

Cento anni di storia: gli stessi del “Tempio della Velocità” che li ha celebrati proprio lo scorso anno.

Storia, velocità, innovazione, tecnologia, motori e spirito di squadra accomunano da sempre i Reparti di Volo dell’Aeronautica Militare, l’Autodromo Nazionale Monza e le scuderie della Formula 1.

Sin dalla costituzione della Forza Armata nel 1923, infatti, gli uomini e le donne in azzurro operano quotidianamente al servizio del Paese nell’impronta dell’innovazione e della modernità.

Il 313° Gruppo Addestramento Acrobatico “Frecce Tricolori” 

Il 313° Gruppo Addestramento Acrobatico, questa la denominazione ufficiale del Reparto, è un Gruppo di Volo dell’Aeronautica Militare che dal 1° Marzo 1961, data della sua costituzione sulla Base Aerea di Rivolto (UD), ha il compito di rappresentare le capacità dell’intera Forza Armata.

La missione assegnata alle Frecce Tricolori è infatti quella di rappresentare, agli occhi dell’Italia e del mondo, attraverso le proprie spettacolari acrobazie, i valori fondanti dell’Aeronautica Militare: professionalità, spirito di squadra, costante impegno e ricerca del miglioramento.

Autodromo Nazionale Monza

Le Frecce Tricolori, eredi di una lunga e gloriosa tradizione acrobatica del passato, sono oggi un Reparto costituito da circa cento militari, che hanno il grato compito di rappresentare con il proprio lavoro gli oltre quaranta mila uomini e donne dell’Aeronautica Militare.

Nel corso di questa stagione acrobatica, le Frecce Tricolori, nel corso dei trasferimenti per le Manifestazioni Aeree su tutto il territorio nazionale, effettueranno il sorvolo su ogni capoluogo di regione con lo scopo di ringraziare tutti i cittadini italiani che hanno servito e supportato la Forza Armata in questi cento anni di storia.

L’iniziativa si chiama “l’AM ringrazia l’Italia”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore