Carabinieri: fermata alla Stazione Termini una cinese. Nella borsa aveva 120 grammi di shaboo

Roma.  I Carabinieri del Nucleo Scalo Termini, ieri sera, hanno fermato una cittadina cinese di 30 anni, mentre attendeva un connazionale all’interno della stazione ferroviaria, per effettuare uno “scambio” di droga shaboo.

La droga sequestrata dai Carabinieri

L’atteggiamento nervoso della donna, già nota alle Forze dell’Ordine per i suoi trascorsi nel mondo degli stupefacenti, ha fatto incuriosire i militari ed hanno deciso di sottoporla ad un controllo.

Sul posto i Carabinieri hanno rinvenuto nella borsa della donna, occultate all’interno di una custodia per occhiali da sole uno scatolo di un farmaco, alcune bustine contenenti circa 120 grammi di shaboo, pronte per essere cedute.

Le successive analisi effettuate dal R.I.S di Roma, hanno consentito di appurare che lo stupefacente, una volta tagliato avrebbe portato al confezionamento di 1.176 dosi e, immesse sul mercato avrebbero fruttato circa 29 mila euro.

I militari hanno anche perquisito una camera di un bed and breakfast di via Rattazzi, vicino alla scalo ferroviario, dove la donna usava come domicilio, ha portato al rinvenimento ad altro materiale utile al confezionamento di dosi di droga.

L’arrestata è stata accompagnata in caserma dove resterà in attesa del rito direttissimo.

Dovrà rispondere del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore