Colloqui russo-ucraini: finito il primo round. Intanto Zelensky ha firmato la domanda di adesione del suo Paese all’UE

Mosca. Si è concluso, nella regione di Gomel in Bielorussia, dopo circa 5 ore, il primo round dei negoziati tra le delegazioni di Mosca e Kiev sulla risoluzione della situazione in Ucraina,

Un momento della riunione (foto by Alexander Kryazhev/POOL/TASS)

Le parti sono ripartite per le rispettive capitali e si rivedranno per un prossimo incontro. si sono conclusi, le parti hanno deciso di tenere un nuovo round.

I partecipanti hanno esaminato in dettaglio l’intero ordine del giorno.

Secondo il consigliere di Putin, Vladimir Medinsky sono stati trovati punti di contatto attraverso i quali è possibile prevedere posizioni comuni.

Nel corso di una telefonata tra il Presidente russo e quello francese Emmanuel Macron il leader del Cremlino ha detto che “un accordo con l’Ucraina sarà possibile solo dopo la smilitarizzazione e la de-nazificazione» di Kiev, quando avrà assunto uno status neutrale”.

Tra le condizioni poste dal capo del Cremlino a Macron anche il  riconoscimento internazionale della crimea come territorio russo.

Intanto, il Presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha firmato una domanda di adesione del suo Paese all’Unione europea.

Il portavoce della Presidenza, Serhiy Nykyforov su Facebook, lo ha definito: “un documento storico”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA.

Autore