Coronavirus: primo caso in caserma Usa Ederle a Vicenza

Vicenza. E’ stato riscontrato un primo caso di positività di coronavirus nella caserma Ederle, una delle due basi americane di Vicenza.

Un caso di coronavirus alla Caserma Ederle di Vicenza

Secondo quanto si apprende si tratta di un cittadino italiano, dipendente del Comando US Army Garrison Italy.

L’uomo, in servizio alla direzione lavori pubblici, e rimasto all’interno della base fino al 5 marzo, poi è stato sottoposto al test presso una struttura sanitaria della provincia di Padova, dove si trova ancora ricoverato.

Il Comando ha subito avviato le procedure per rintracciare le persone con cui può avere avuto contatti all’interno della base nelle ultime due settimane.

“La guarnigione sta attuando tutte le misure di controllo e prevenzione previste per contenere la diffusione di Covid-19 – fa sapere una nota del Comando statunitense.

Il Comando americano aggiunge di aver adottato “tutte le precauzioni e le misure necessarie”.

“Stiamo lavorando – aggiunge la nota – in stretto coordinamento con le autorità italiane, l’Ambasciata degli Stati Uniti e gli istituti di sanità pubblica e di prevenzione per garantire la salute e la sicurezza del nostro personale e della comunità italiana”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore