Crisi russo-ucraina: l’Italia potenzia la propria presenza in Romania per le attività di Air Policing

Roma. L’Italia, da domani, potenzierà la propria presenza in Romania raddoppiando il numero degli aerei, già operanti nell’attività di Air Policing.

Il ministro della Difesa Lorenzo Guerini a Bruxelles a un vertice NATO

Lo ha evidenziato il ministro della Difesa, Lorenzo Guerini.

Passeranno, così, da 4 ad 8 gli Eurofighter impegnati in Romania con il potenziamento deciso dal Consiglio dei Ministri di ieri.

Il tutto rientra nell’ambito del rafforzamento della “postura di deterrenza sul fianco Est dell’Alleanza atlantica”.

Ulteriori 4 aeroplani verranno inviati nella base di “Mihail Kogălniceanu” di Costanza.

“L’Italia – ha spiegato il ministro – sta contribuendo con rapidità e convinzione alle decisioni prese in ambito NATO, e ieri il Governo ha approvato una serie di significative misure che prevedono il rafforzamento della postura militare sul fianco Est a seguito dell’inaccettabile e  ingiustificata aggressione della Russia all’Ucraina”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore