Esercito: Il Col. Mauro Bruschi cede il comando del 185º reggimento artiglieria paracadutisti “Folgore” al parigrado Andrea Bertazzo

Bracciano, 30 ottobre 2020. Ha avuto luogo questa mattina presso la Caserma Romano, in forma ridotta, nel pieno rispetto delle disposizioni ministeriali per limitare la diffusione del Covid-19, l’avvicendamento al comando del 185º reggimento artiglieria paracadutisti “Folgore”. Con il passaggio della Bandiera di Guerra, il Colonnello Mauro Bruschi ha ceduto il comando dell’unità al Colonnello Andrea Bertazzo.

 

Discorso del Comandante della Brigata Folgore – Foto 185° Rgt Artiglieria paracadutisti “Folgore”

Durante gli oltre due anni passati alla guida dei “Diavoli Gialli”, il Col. Bruschi ha visto i soldati dell’unità operare senza sosta, impiegati sia in territorio nazionale, nell’ambito dell’operazione “Strade Sicure”, con diversi mandati, sia all’estero nelle missioni internazionali.

In particolare, nel secondo semestre del 2019, il reggimento è stato impiegato nell’operazione “Strade Sicure” al comando del Raggruppamento Umbria-Marche, impegno cui i “Diavoli Gialli” hanno fatto fronte contrastando la criminalità e supportando le popolazioni colpite dal sisma del 2106, in maniera sussidiaria e complementare con le forze dell’ordine.

Alfiere con Bandiera di Guerra – Foto 185° Rgt Artiglieria paracadutisti “Folgore”

Durante l’emergenza provocata dalla pandemia dovuta al COVID-19, il reggimento è stato impiegato in prima linea nelle operazioni di igienizzazione sul territorio del Comune di Bracciano, consolidando ancora una volta i rapporti con la cittadinanza, costantemente rinnovati nel corso degli ultimi due anni anche attraverso le donazioni di sangue, tra cui quella di piastrine e plasma in favore dei malati oncologici del Policlinico Universitario Agostino Gemelli, per oltre 200 sacche ematiche.

Il Comandante dell’185 presenta la forza al Comandate della Brigata Folgore – Foto 185° Rgt Artiglieria paracadutisti “Folgore”

Dal punto di vista addestrativo, oltre alla partecipazione ad importanti esercitazioni quali la “AutumnGuardian 2018” e alla 2^ S.I.O. in cooperazione con il Comando Artiglieria, i “Diavoli Gialli” sono stati impegnati in numerose e sistematiche esercitazioni valutative ed auto-valutative denominate “Marte”, volte a mantenere costantemente alto il livello di preparazione e prontezza operativa di uomini, materiali e mezzi.

All’evento hanno partecipato il Comandante dell’Artiglieria Gen. B. Fabio Giambartolomei e il Comandante della Brigata Paracadutisti Folgore Gen. B. Beniamino Vergori.

il passaggio della Bandiera di Guerra che suggella l’avvicendamento al comando del 185º reggimento artiglieria paracadutisti “Folgore” – Foto 185° Rgt Artiglieria paracadutisti “Folgore”

Il 185º reggimento è l’unità di supporto di fuoco della Brigata Paracadutisti “Folgore”, dotato di capacità di proiezione dei propri sistemi d’arma e in grado di garantire il tiro indiretto a favore delle unità di manovra della Brigata stessa.

La Bandiera di guerra lascia il luogo dell cerimonia – Foto 185° Rgt Artiglieria paracadutisti “Folgore”

Fedeli al motto “Come Folgore sempre e dovunque”, come ogni Rgt, il 185° ha un proprio motto interno che rimane in linea con l’impiego di aviotruppe, pronte ad essere impiegate in ogni possibile scenario.  I Diavoli Gialli come loro motto interno hanno fatto loro una citazione di Marco Aurelio: “Amat Victoria Curam” che tradotto significa “La Vittoria ama la cura” o “Il successo ama la preparazione” il tutto legato all’intraprendenza dei paracadutisti unitamente alla meticolosità degli artiglieri.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore