Esercito: Il Colonnello Paolo Dalle Vedove è il nuovo comandante del 132° Reggimento Artiglieria terrestre

Maniago (Pordenone). Il Colonnello Paolo Dalle Vedove è, da oggi al comando del 132° Reggimento Artiglieria terrestre, dipendente dalla 132Brigata Corazzata “Ariete”, al comando del Generale di Brigata Roberto Banci.

Il passaggio della Bandiera di Guerra del 132° Reggimento Artiglieria terrestre

Il Colonnello Dalle Vedove sostituisce nell’incarico il parigrado Mario Feneziani.

Il Colonnello Feneziani assumerà l’incarico di capo Ufficio Personale presso il Comando Militare della Capitale di Roma.

Il Colonnello Dalle Vedove, invece, proviene dal Reparto Politica Militare e Pianificazione dello Stato Maggiore della Difesa.

Il Colonnello Feneziani, al comando dal novembre del 2018, ha guidato l’unità in diverse operazioni sul territorio nazionale.

Gli Artiglieri del “Fulmineo e Possente” (questo è il motto del Reggimento) sono stati impegnati nell’operazione “Strade Sicure”, costituendo, tra dicembre 2019 e il giugno scorso, il Comando del Raggruppamento “Umbria-Marche”, per il controllo del territorio nelle zone del Centro Italia colpite dal sisma del 2016.

 

Il Colonnello Dalle Vedove ed il Colonnello Feneziani

Hanno anche distaccato proprie unità, tra dicembre 2018 e giugno 2019, sulla piazza di Roma.

Rilevante è stato anche il contributo del Reggimento nelle operazioni internazionali, come quella che vede l’Esercito Italiano impegnato nella Repubblica di Gibuti.

Significativi risultati sono stati raggiunti nell’addestramento di specialità.

Tra le tante attività svolte, una batteria equipaggiata con PZH-2000 ha partecipato all’esercitazione internazionale “Dragon”, svoltasi in Polonia nel giugno del 2019, che ha coinvolto i Paesi della NATO.

Numerose sono state anche le attività in favore della comunità locale nel solco di una lunga tradizione che vede il Reggimento saldamente legato al territorio pedemontano, come testimonia la cittadinanza onoraria concessa al 132° Reggimento Artiglieria dal Comune di Maniago e, nel 2015, dalla cittadina di Vajont, in ricordo dell’intervento in soccorso alle popolazioni colpite dalla tragedia del 1963.

Nel suo intervento di commiato, il Colonnello Feneziani ha ringraziato gli Artiglieri per l’impegno profuso e la professionalità dimostrata sotto il suo comando e ha rivolto un accorato saluto ai rappresentanti delle istituzioni locali.

Il Generale Banci ha espresso parole di stima per il Colonnello Feneziani sottolineando come, sotto il suo comando, il 132° Reggimento abbia ben operato rispondendo con prontezza ed efficacia alle numerose e complesse esigenze addestrative, logistiche ed operative. Successivamente, ha augurato al nuovo comandante le migliori fortune in vista degli impegni che lo attendono.

 

L’intervento del Generale di Brigata Roberto Banci, comandante dell’Ariete

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore