Esercito: intenso addestramento per i i Cavalieri Paracadutisti del Reggimento “Savoia Cavalleria“ (3°) al CAT di Cesano

Cesano di Roma.  Conclusa, ieri, nella sede del Centro di Addestramento Tattico (CAT) di 2° livello ,nella Scuola di Fanteria di Cesano (Roma), l’esercitazione Sagittario 2/2021.

Un pattugliamento motorizzato

All’addestramento hanno partecipato i Cavalieri Paracadutisti del Reggimento “Savoia Cavalleria“ (3).

Tramite l’impiego del sistema “Miles” il personale del “Savoia” si è addestrato, con realismo, in diverse attività tattiche e in vari scenari e contesti, urbani e non, attuando gli ammaestramenti, svolti in bianco a premessa del CAT in guarnigione e nelle aree limitrofe della sede del Reggimento.

Un mitragliere in ralla su un Lince

La presenza delle “Opposing Forces”, appartenenti al 2° Battaglione “Cengio” dei “Granatieri di Sardegna”, ha contribuito ad aumentare il realismo addestrativo, permettendo l’esecuzione di attività “a partiti contrapposti”, simulando la costruzione e il mantenimento di rapporti con le Forze di polizia locali e la gestione della popolazione civile in caso di disordini.

Attenzione particolare è stata dedicata ai Comandanti di Plotone e di Squadra, sia in fase di pianificazione che nella successiva condotta delle attività applicando la filosofia del “Mission Command “in tutti i suoi aspetti concomitanti.

Mitragliere di bordo

Degna di nota la costante e puntuale ricerca e trasmissione dei dati informativi, che ha permesso al Comando di Squadrone (esercitato in qualità di HICON) di avere una sempre aggiornata Situational Awareness grazie al continuo e puntuale flusso comunicativo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore