La Corea del Nord agli Stati Uniti: “Vi cancelleremo dalla faccia della terra”

Pyongyang. I nord coreani sono pronti a cancellare gli Stati Uniti “dalla faccia della terra”. Il regime di Pyongyang accusa l’amministrazione Trump di pianificare un attacco con armi chimiche contro il Paese.

La Nord Corea si dice pronta, con i suoi missili, a cancellare gli Usa dalla “faccia della terra”

La minaccia è contenuta in documento pubblicato sul Rodong Sinmun, il quotidiano ufficiale del Partito dei Lavoratori  (http://www.rodong.rep.kp/en/.).

Nel documento il regime nord coreano afferma che Washington vuole “infliggere sulla nazione coreana un orribile disastro senza precedenti”. Il documento è intitolato Piano di guerra biochimica contro la nazione coreana sotto attacco. In esso si sostiene che le Forze Armate Usa che stanzionano nella Corea del Sud, recentemente hanno portato nel porto di Busan “attrezzature per cercare di portare avanti il Piano Giove (Jupiter Plan), uno scenario (che prevede) una guerra biochimica contro il Nord”.

Si legge ancora nel documento che i nord coreani sostengono che non saranno “mai spettatori di fronte alle mosse degli Usa che vogliono provocare una guerra biochimica”. Di contro concluderanno lo stallo con gli Stati Uniti “cancellandoli dalla faccia della Terra”.

Intanto, si registra un incidente per un aereo F18 imbarcato sulla portaerei USS Carl Vinson, in navigazione insieme ad un grande gruppo navale verso la Penisola coreana. Il velivolo è precipitato mentre stava per atterrare sul ponte di volo della nave. Il pilota è riuscito a uscire dall’aereo, utilizzando il seggiolino estrattivo ed è stato poi recuperato in buone condizioni da un elicottero della Carl Vinson. L’incidente è avvenuto a sud delle Filippine. E’ stata aperta un’inchiesta.

Oltre alla USS Carl Vinson fanno parte del gruppo di combattimento navale l’incrociatore USS Lake Champlain (classe Ticonderoga) e le cacciatorpediniere USS Michael Murphy e USS Wayne E. Meyer (classe Arleigh Burke).

Il gruppo navale che scorta la USS Carl Vinson

Ad essi si uniscono vari sottomarini. Ipoteticamente, il gruppo navale dovrebbe arrivare nella penisola coreana per martedì prossimo.

Intanto, la Marina giapponese ha inviato, a supporto del gruppo navale Usa in navigazione verso la penisola coreana alcuni cacciatorpediniere che hanno lasciato il porto di Sasebo, venerdì.

Ufficialmente si tratta di una esercitazione congiunta tra le due Marine nel Mare delle Filippine. La Marina statunitense ha annunciato che i due cacciatorpedinieri nipponici hanno già raggiunto la  USS Vinson e due altre navi da guerra americane mentre queste ultime unità stanno proseguendo il loro viaggio verso nord nell’Oceano Pacifico occidentale.

Autore