Marina Militare: cambio al vertice del Comando Scuole della Forza Armata

Ancona. Oggi  ad Ancona, presso la sede del Quartier Generale Marina, ha avuto luogo la cessione del Comando delle Scuole della Marina dell’ammiraglio di squadra Enrico Credendino, che lascia l’incarico dopo più di un anno.

La designazione del nuovo Comandante delle Scuole è in corso di formalizzazione.

La cerimonia si è tenuta alla presenza del Capo di Stato Maggiore della Marina Militare, ammiraglio di squadra Giuseppe Cavo Dragone e delle autorità civili, militari e religiose.

Il saluto solenne

Dopo aver ringraziato le autorità presenti il Capo di stato Maggiore della Marina Militare ha voluto rendere merito al Comandante e agli uomini e donne del Comando Scuole, pilastro della formazione.

“Nonostante il periodo difficile la formazione non si è mai fermata, garantendo risultati di altissima qualità, centrata sia sullo studio che sulle attività professionali sul campo.

La Marina Militare da tempo investe le sue migliori risorse in questo vitale settore.”

Truppe schierate

Durante il discorso di saluto, l’ammiraglio Credendino, ha evidenziato la “proficua e importante rete collaborativa tra le autorità locali e i Comandi dipendenti, quale elemento imprescindibile per una efficace attività di selezione, formazione e supporto”.

“Un ringraziamento ai Comandanti degli Istituti di formazione, ai formatori, agli insegnanti civili e militari che hanno mantenuto al centro il capitale umano a loro affidato. Un prezioso patrimonio, il futuro della nostra Marina, delle nostre Forze Armate e del Paese cui si rende necessario tramandare il patrimonio culturale, le tradizioni e i valori della Marina Militare.  Un ringraziamento anche ai Comandi della sede di Ancona: dal centro di selezione che con straordinario impegno ha garantito tutte le attività concorsuali alla Direzione di Commissariato e al Quartier Generale Marina di Ancona per il vitale supporto tecnico e logistico fornito. Ben fatto a tutti.”

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Autore