MARINA MILITARE CINESE, NUOVA BASE A GIBUTI

Pechino. Nuova base militare cinese a Gibuti. Le truppe cinesi a bordo di due navi da guerra sono partite dal porto di Zhanjiang alla volta dell’Oceano Indiano e dirette in Corno d’Africa, allo scopo di sostenere le proprie navi da guerra impegnate in operazioni umanitarie e nella lotta alla pirateria.

La base cinese di Gibuti si aggiunge a quelle già presenti in loco di Stati Uniti, Francia e Giappone, data la posizione strategica del Paese, prossimo allo stretto di Bab el-Mandeb che collega il Mar Mediterraneo attraverso il Canale di Suez e il Mar Rosso al Golfo di Aden e all’Oceano Indiano.

«Le forze navali cinesi sono presenti nelle acque al largo della Somalia, nel Golfo di Aden, per condurre missioni di protezione e di scorta delle navi mercantili dal 2008 – ha dichiarato Geng Shuang, portavoce del Ministero degli Esteri cinese – e la base militare aiuterà la Cina ad assolvere gli obblighi internazionali riguardanti le missioni di accompagnamento e assistenza umanitaria. Contribuirà anche a promuovere lo sviluppo economico e sociale a Gibuti».

Autore