Missione in Kosovo: il Presidente sloveno visita il contingente di KFOR RC-W

BeloPolje (Kosovo). Il Presidente della Repubblica della Slovenia, Borut Pahor, ha fatto visita alla base Camp Villaggio Italia, sede del Regional Command West (RC-W) di KFOR dove attualmente è impegnato anche il contingente Sloveno nell’operazione NATO Joint Enterprise.

Il presidente sloveno mentre tiene il suo discorso

Il Presidente è stato accompagnato dall’ambasciatrice slovena per il Kosovo Minca Benedejčič, dal Generale di Corpo d’Armata Robert Glavaš, Capo di Stato Maggiore della Difesa Slovena, ed è stato ricevuto dal Comandante italiano del RC-W Colonnello Andrea Bertazzo, effettivo alla Brigata Paracadutisti Folgore dell’Esercito italiano.

La visita ha visto il Presidente assistere a un’esibizione sul controllo della folla condotta dagli stessi plotoni sloveni e da assetti italiani e austriaci del battaglione di manovra di RC-W, attività tipica che il contingente può essere chiamato a svolgere all’esigenza, nell’ambito dell’operazione Joint Guardian di KFOR.

Mezzi del contingente italiano schierati per l’occasione

In tale occasione il presidente della Slovenia ha espresso parole di ringraziamento ed apprezzamento per la meritoria opera svolta dal Contingente multinazionale. 

KFOR resta concentrata sull’attuazione quotidiana del suo mandato al fine di contenere e prevenire i danni che potrebbero minacciare la sicurezza dei cittadini kosovari e la loro libertà di movimento, in conformità a quanto indicato dalla risoluzione dell’ONU 1244 del 1999, che autorizza il mandato della NATO in Kosovo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Autore