Carabinieri: nel Vibonese controlli nelle attività commerciali, sanzioni economiche e chiusure. Regolari tributi per occupazione di suolo pubblico

Vibo Valentia. Il Comando Divisione Unità Specializzate Carabinieri ha operato una serie di attività nel Vibonese volte al controllo di attività commerciali.

Sono state rilevate carenze igienico sanitario ed episodi di lavoro “in nero” che hanno portato a multe per 20 mila euro e la sospensione di tre attività.

I controlli dei Carabinieri della Tutela del lavoro

Nel Vibonese i Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro e del NAS hanno svolto mirati controlli nell’ambito della sicurezza alimentare, del programma anti caporalato, della campagna di vigilanza straordinaria ad imprenditoria straniera.

L’esordio delle attività promosse dal Comando Divisione Unità Specializzate dei Carabinieri si è concentrato sia sul contrasto ma anche sulla prevenzione per la salute pubblica.

Le sanzioni e le sospensioni sono state comminate ad un’azienda di allevamento, un negozio di vendita al dettaglio gestito da personale cinese e ad un’azienda agricola.

Le attività di controllo sono state anche un’occasione da parte delle Stazioni Carabinieri per far rispettare i limiti di occupazione del suolo pubblico da parte di bar ed esercizi di ristoro in genere.

Specie nel periodo estivo, infatti, sono numerose le occasioni quali sagre e feste di paese dove è essenziale che vengano rispettate le norme dell’ordine pubblico a tutela di quanti le frequentano, per evitare situazioni da panico come quella di Piazza San Carlo a Torino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore