NRDC-ITA: Il Generale di Corpo d’Armata Lorenzo D’Addario nominato nuovo Comandante. Oggi la cerimonia a Solbiate Olona

Solbiate Olona (Varese). Si è svolta oggi a Solbiate Olona (Varese), presso la caserma “Ugo Mara”, la cerimonia che ha suggellato l’avvicendamento alla guida del Comando di Reazione Rapida della NATO in Italia (NRDC-ITA).

Il Generale di Corpo d’Armata Guglielmo Luigi Miglietta ha ceduto la guida del Comando multinazionale al Generale di Corpo d’Armata Lorenzo D’Addario e si appresta ora ad assumere il comando dell’Allied Joint Force Command con sede in Brunssum, in Olanda, (JFC-B), di cruciale importanza in ambito NATO, in un momento delicato quale l’attuale.

Il Generale D’Addario, invece, è reduce da un incarico di assoluto rilievo nell’ambito dell’Allied Rapid Reaction Corps (ARRC), Comando multinazionale a guida inglese di stanza in Gran Bretagna.

Massima autorità presente il Capo di Stato Maggiore dell’Esercito, Generale di Corpo d’Armata Pietro Serino. Hanno inoltre preso parte alla cerimonia, scandita dalle note della fanfara della Brigata Pozzuolo del Friuli, numerose autorità militari, politiche e civili, tra le quali il Comandante del Comando delle Forze Terrestri della NATO (LANDCOM), Generale Roger L. Cloutier (USA), il Comandante di ARRC, Generale di Corpo d’Armata Nicholas R M Borton ed il Prefetto di Varese e di Milano, Salvatore Rosario Pasquariello e Renato Saccone, nonché numerosi rappresentanti diplomatici dei paesi alleati contributori di NRDC-ITA e i presidenti delle Associazioni Combattentistiche e d’Arma.

Sfilano i Gonfaloni delle Associazioni Combattentistiche e d’Arma

Il Generale Miglietta, durante il suo intervento, ha evidenziato come sia stato “un periodo intenso, ricco di attività, ma che ha visto il Corpo d’Armata portare a termine ogni compito in maniera eccellente”.

Il Generale Serino, nel rimarcare gli ottimi risultati raggiunti, ha sottolineato il ruolo che NRDC-ITA ricopre nella “crescita professionale dell’Esercito Italiano, consolidando la formazione della nostra leadership, contribuendo NATO Rapid Deployable Corps – Italy Corpo d’Armata di Reazione Rapida della NATO in Italia all’addestramento dei nostri Comandi di Divisione e Brigata e partecipando allo sviluppo dottrinale in materia di operazioni multidominio e cibernetiche”.

Un momento della cerimonia a Solbiate Olona

In NRDC-ITA sono presenti 19 Paesi contributori, di cui 13 appartenenti all’Unione Europea.

Esso rappresenta anche un luogo in cui si sviluppa la capacità di lavorare, un giorno, speriamo presto, congiuntamente tra europei e con la NATO.

A ridosso del 20° anniversario della costituzione del Comando di Corpo d’Armata di Reazione Rapida della NATO a guida italiana, la celebrazione di questo significativo evento ha rappresentato per la comunità multinazionale di NRDC-ITA una opportunità per ribadire, dal cuore della provincia di Varese, la propria gratitudine a tutta la cittadinanza per la sincera accoglienza da sempre garantita.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore